Il parcheggio ex Sofer fa l’ennesima vittima.

Stavolta a pagare dazio ai “soliti ignoti” è stato un giovane automobilista che si è visto mandare in frantumi il deflettore del finestrino lato guida della sua fiat “500 x”, comprata appena nove mesi fa.

“E’ successo domenica sera – ci racconta il proprietario del veicolo – Avevo fermato la macchina lì alle 20.30 e sono andato a riprenderla tre ore dopo, trovando la sorpresa. Chi ha fatto questo voleva sicuramente rubare l’auto perché non ha preso niente dall’interno dell’abitacolo: evidentemente il block shaft che ho fatto installare ha scoraggiato il ladro. Intanto, ci ho rimesso circa 200 euro per la riparazione del danno. Ovviamente ho sporto denuncia: mi sono rivolto ai carabinieri, sperando che le immagini della videosorveglianza interna all’area di sosta servano a qualcosa…”.

Auspicio a cui ci associamo, anche se finora nessuno degli innumerevoli furti avvenuti in quell’area di sosta ha visto l’identificazione del colpevole attraverso l’occhio elettronico del Comune.

Sarebbe forse il caso di attuare un controllo meno “virtuale”, visto che il Grande Fratello municipale finora, almeno lì dentro, non è servito a nulla…

Commenti