Grande soddisfazione al primo circolo didattico puteolano per un importante successo didattico.

Gli alunni della 1^B del plesso “Guglielmo Marconi” hanno infatti vinto, per la categoria “scuola primaria” di Campania, Puglia e Basilicata, il primo premio (del valore di 1000 euro) alla quinta edizione del concorso “Inventiamo una banconota”, promosso da Banca d’Italia e Ministero dell’Istruzione.

I bambini dovevano realizzare il bozzetto di una banconota che valorizzasse il risparmio come “mezzo per costruire il proprio futuro in una società caratterizzata da consumo spesso superfluo e da scarsità di risorse”.

Ed i 23 alunni protagonisti di questo lavoro (Bruno Amodeo, Vittorio Jorje Cespedes Mendoza, Giuseppe Stefano Di Vaio, Kassilyn Gomes Do Rosario, Luca Figlioli, Giorgia Giglio, Claudia Grieco, Andrea Iervolino, Aurora Liardo, Chiara Lomato, Luigi Javier Lucignano, Antonio Eros Lucisano, Arianna Magnetta, Giada Nicole Manzo, Alessandro Masullo, Samira Nikolova, Cristal Panunzio, Sara Riccio, Noemi Serao, Viola Toriello, Alessandro Varvella, Andrea Vollero e Manuel Vollero) sotto la guida del loro team di insegnanti (Giovanna Di Francia, Carolina Monaco, Antonella Ianniello e Felicia Scotto di Minico) hanno coniato il progetto di una banconota che ha come  sfondo  un prato verde sul quale giocano i bambini.

Alcuni alberi da frutto attirano la loro attenzione, i bambini si arrampicano e ne colgono alcuni. E cosi per tante altre volte in cui si recano lì a giocare. I frutti sono saporiti e la mamma ha raccontato a ciascuno di loro che “la frutta fa bene”.

Loro non sanno che nel sottosuolo i camorristi hanno sepolto un intero camion di rifiuti tossici.

Sono inconsapevoli che quei frutti, avvelenati e tossici, si infileranno nel loro sistema linfatico e li faranno ammalare….Una grande bocca rappresenta il male che sta per risucchiarli e rubargli il futuro.

Questa banconota rappresenta il mondo che dovrebbe appartenere ai bambini ed il futuro che, invece, per denaro, gli è stato strappato.

Gli alunni, insieme con i loro docenti, saranno premiati martedì prossimo, 27 marzo, alle ore 12 nella sede napoletana della Banca d’Italia, sul cui sito sarà pubblicato il bozzetto della 1^B del “Marconi”.

Il prototipo di banconota ideato dai nostri giovanissimi concittadini parteciperà di diritto ad una selezione per il miglior bozzetto d’Italia, che vedrà in palio un premio in denaro di 10mila euro.

Commenti