Hanno preso questa decisione nel pomeriggio di ieri per cercare di prevenire il contagio del coronavirus. Sono numerosi commercianti di abbigliamento del centro storico che si sono autoimposti la chiusura delle proprie attività a tempo indeterminato. “Anche se nessuno ci obbliga a farlo – scrivono sul volantino che hanno affisso sulle vetrine dei loro negozi – il nostro lavoro ci impone un contatto con la clientela che potrebbe violare le normative imposte. E’ il momento di adottare misure di sicurezza, di tutelarci e di tutelarvi. Ci scusiamo per i disagi ma la nostra e la vostra salute è molto più importante”.

Intanto, con un’ordinanza (CLICCA QUI PER LEGGERLA) firmata nella serata di ieri, il presidente regionale De Luca ha vietato anche l’asporto e la consegna a domicilio dopo le 18 per bar, ristoranti e pizzerie.

Questa possibilità sembrava inizialmente concessa dal decreto Conte, tanto è vero che anche il Comune di Pozzuoli l’aveva contemplata nel suo vademecum sulle cose da poter fare fino al 3 aprile CLICCA QUI PER LEGGERLO, ma il Governatore della Campania ha deciso che nessuna attività di somministrazione può avere contatti con la clientela dopo l’orario di chiusura.