Errare è umano, ma perseverare è diabolico.

Succede al Comune di Pozzuoli, dove, errando e perseverando, così come segnalato anche ad aprile dell’anno scorso, ai cittadini viene chiesto di esibire oggi delle carte che attualmente non esistono!

Carte che saranno disponibili soltanto quando non saranno più utili per ciò che si deve fare adesso.

Per capire il problema di cui vogliamo informarvi, basta andare a leggere l’avviso pubblico reso noto l’altro ieri dal Municipio (a firma del sindaco Figliolia) relativamente alla selezione dei nonni vigili per il prossimo anno scolastico.

La domanda per partecipare a questo tipo di selezione scade tra poco più di un mese (il 30 luglio) ed una delle priorità per essere ammessi a  svolgere questa mansione (pagata 50 euro lorde a settimana) è dimostrare di aver dichiarato il reddito più basso possibile.

Ebbene, per dimostrare questo requisito, il Comune chiede il certificato Isee relativamente ai redditi 2015.

Nel riquadro rosso, il documento inesistente che richiede il Comune
Nel riquadro rosso, il documento inesistente che richiede il Comune

Certificato che, per il momento, nessuno potrà mai avere!

Come infatti sottolinea il Centro Servizi Uil, che ci ha scritto in proposito (e che scrisse sulla stessa situazione anche dieci mesi fa) “la normativa in vigore prevede, per l’Isee 2016, l’indicazione del reddito del 2014: i dati relativi al 2015 sono richiesti solo per i patrimoni mobiliari ed immobiliari”.

Per verificare questa informazione, basta andare su internet e scaricare una dichiarazione sostitutiva unica valida per l’Isee 2016. In questo documento si legge chiaramente che i redditi da indicare nell’Isee 2016 si riferiscono al 2014 e che le proprietà sono invece da indicare alla data del 31 dicembre 2015.

La dichiarazione sostitutiva unica per l'Isee 2016: nei riquadri rossi si legge chiaramente che il reddito è riferito al 2014 ed i patrimoni al 2015
La dichiarazione sostitutiva unica per l’Isee 2016: nei riquadri rossi si legge chiaramente che il reddito è riferito al 2014 ed i patrimoni al 2015

Per intenderci, la certificazione Isee relativa ai redditi 2015 richiesta dal Comune per questo avviso con scadenza 30 luglio, potrà essere disponibile soltanto l’anno prossimo, con l’Isee 2017.

Come dunque si potrà mai partecipare a questa selezione se il Comune di Pozzuoli non cambierà il testo dell’avviso pubblico ed il modello di domanda?

Nonni vigili: il modello di richiesta scaricabile dal sito del Comune di Pozzuoli, con l'errore riquadrato in rosso
Nonni vigili: il modello di richiesta scaricabile dal sito del Comune di Pozzuoli, con l’errore riquadrato in rosso

E com’è  possibile che funzionari e dirigenti del Municipio (pagati più dei normali dipendenti proprio perché hanno maggiori responsabilità e dovrebbero avere un più esteso patrimonio di conoscenze) ignorino le normative in vigore o, nella migliore delle ipotesi, autorizzino la pubblicazione di atti contenenti errori così gravi?

Ma, soprattutto, chi paga per queste figuracce che danneggiano l’immagine del Municipio e creano disagi ai cittadini?

Attendiamo risposte.