Un’altra tragedia sfiorata a causa del fortissimo vento che da ieri imperversa su tutta l’area flegrea.

Stavolta è accaduto al rione Toiano, in via Adriano, dove le violente raffiche di grecale hanno fatto crollare un grosso albero di mimose poco dopo le 14 di oggi.

L’imponente pianta, alta circa 10 metri (nella foto grande in alto e nella photogallery in basso), si è abbattuta su un’area a ridosso di un noto centro di riabilitazione e di alcuni studi professionali.

Solo una fortunata coincidenza ha voluto che, al momento del cedimento, non vi fossero pedoni in transito o auto in sosta.

Quella zona, infatti, in tutti i giorni della settimana, e praticamente a qualsiasi ora, pullula di veicoli parcheggiati e di persone che devono recarsi presso le attività in questione.

Il cedimento “domenicale”, in sostanza, ha evitato, in quel luogo così trafficato dal lunedì al sabato, conseguenze nefaste pressoché certe.

E’ il secondo scampato pericolo nell’arco di poco meno di un mese che si verifica sempre a causa del maltempo.

Come i lettori più assidui di “Pozzuoli21” ricorderanno, infatti, già il 5 novembre  (http://www.pozzuoli21.it/albero-cade-in-un-parco-tragedia-sfiorata/) si è verificato un episodio simile all’interno di un parco di Monterusciello: anche in quell’occasione, una buona dose di fortuna impedì danni a persone e cose.

Come scrissi anche in quella circostanza, l’auspicio è che il Comune intervenga celermente non solo per rimuovere l’albero schiantato al suolo, ma anche per controllare la stabilità di tutti quelli circostanti (così come, in verità, è stato fatto tre settimane fa con un intervento di potatura nell’adiacente villetta di via Adriano).

A cominciare da un paio di eucalipti che, ad occhio nudo, così come sottolineano alcuni residenti, sembrerebbero necessitare di un urgente intervento di manutenzione.