Il nubifragio di stanotte, la caduta di alcuni alberi e il pericolo che altri si schiantassero al suolo, ha indotto il Comune a chiudere anche i mercatini settimanali di Monterusciello e Toiano.

Nonostante il provvedimento non fosse compreso nell’ordinanza firmata ieri sera dal sindaco Figliolia CLICCA QUI PER LEGGERLA in seguito all’allerta meteo diramata dalla Protezione Civile fino alle 18 di oggi,  la situazione di rischio concreto per la pubblica e privata incolumità ha indotto il Primo Cittadino ad assumere un provvedimento del genere con i suoi poteri di massima autorità di Protezione Civile, come si legge nel comunicato ufficiale diramato poco fa e che pubblichiamo nella foto seguente. 

 

E così, gli oltre 300 ambulanti delle due fiere hanno dovuto abbandonare le loro postazioni mentre erano in procinto di iniziare le loro attività di vendita, non appena si sono presentati i vigili urbani a notificare la decisione presa nelle “stanze dei bottoni”.

Enzo Grillo (Unioncap)

“Di fronte alla sicurezza dei cittadini alziamo le mani e siamo ben felici che si siano evitati possibili incidenti – commenta Enzo Grillo, responsabile regionale del sindacato Unioncap  – La prossima volta però sarebbe  opportuno che la chiusura dei mercati venisse disposta contestualmente a quella di scuole, parchi e cimitero, cioè con un certo anticipo, soprattutto per evitare che degli operatori si spostino inutilmente o, nel caso di quelli alimentari, acquistino merce deperibile che poi dovranno buttare”.