Ricevo e pubblico*

Buonasera, signor Pontillo. Siamo le stesse mamme di via Napoli che Le hanno scritto il 3 ottobre per documentare la presenza di un’auto di grossa cilindrata nell’area pedonale del lungomare
Ebbene, purtroppo torniamo a scriverLe perché questo pomeriggio, intorno alle 16.30, si è verificato lo stesso episodio, stavolta con una vettura meno potente, entrata e uscita sempre dallo stesso varco usato 9 giorni fa, proprio nei pressi delle giostrine su cui giocano i nostri bambini
Solo che stavolta questa macchina è entrata ad una velocità maggiore mettendo a rischio l’incolumità dei presenti
Abbiamo rimproverato in malo modo il conducente, che non ha detto una parola, mentre a scusarsi con noi per il suo comportamento è stata una persona anziana che era giù al nuovo lido e che, prima di allontanarsi in macchina con lui, gli ha passato delle cose da caricare su quell’auto
Abbiamo anche fotografato la targa di quest’auto e, tramite Lei, ci piacerebbe che i vigili ne venissero in possesso se gliela dovessero richiedere
Quello che continuiamo a non capire è se queste auto che vanno e vengono dl nuovo lido siano autorizzate dal Comune a transitare sull’area pedonale, così come dobbiamo pensare che lo siano anche i camion utilizzati per smontare la pedana dello stabilimento balneare
Se hanno il permessoper quale motivo non si vieta il passaggio pedonale sul lungomare per tutto il tempo in cui questi mezzi devono lavorare? 
se non hanno il permesso, vengono o no individuati e multati, visto che nelle vicinanze ci sono anche delle telecamere della videosorveglianza comunale? 
Aspettiamo che succeda un incidente prima che si prendano provvedimenti?
*Lettera firmata