Ricevo e pubblico*

Caro Direttore, Le scrivo per sottolineare il singolare annuncio pubblicato oggi pomeriggio sulla pagina Facebook del Comune di Pozzuoli. In pratica, si informa tutta la cittadinanza del ritrovamento di un portafogli, senza documenti ma con soldi, avvenuto nel centro storico di Pozzuoli qualche giorno fa e custodito presso i vigili urbani. Nell’annuncio si indica anche il numero di telefono a cui rivolgersi per riavere il portafogli.

Nell’auspicare che il legittimo proprietario si sia nel frattempo fatto vivo, mi chiedo quali domande siano state (o saranno) fatte dalla polizia municipale a costui o a costei per accertarsi che realmente quel portafogli (con all’interno del denaro) sia il suo, visto che al suo interno non c’era nessuna traccia per risalire alla sua identità, ma soltanto una somma di denaro. In casi del genere, onde evitare di scatenare una vera e propria caccia al tesoro da parte di eventuali malintenzionati, credo sarebbe utile non pubblicare annunci del genere. Chi ha perso un portafogli, infatti, la prima cosa che fa è recarsi spontaneamente presso le forze dell’ordine per constatare se sia stato ritrovato. E si evita così sia di perdere tempo sia di attirare potenziali malfattori.

*Lettera firmata