Un'area free dog (foto di repertorio)

Dopo quelle realizzate con successo dall’Amministrazione a Monterusciello nel gennaio 2015 ed a Toiano nel febbraio 2019,  i cittadini chiedono altre aree free dog, nel centro cittadino, in cui far scorrazzare liberamente i cani padronali.

Lo strumento utilizzato è quello della petizione popolare, che può essere sottoscritta in quattro attività commerciali puteolane (il bar “Grottino”, il negozio di animali “Kira”, la pizzeria-ristorante “I Mascalzoni Latini” e il panificio “Castrese”) per chiedere alla Giunta e al Consiglio Comunale di prendere in considerazione la possibilità di istituire ulteriori zone verdi con questa specifica destinazione.

I promotori della petizione (che potrete leggere e scaricare CLICCANDO QUI) hanno ipotizzato quattro location (l’ingresso di villa Avellino, i giardinetti di via Miliscola,  quelli di fronte alla stazione Cumana dei Gerolomini e l’area interna al parco urbano attrezzato di via Vecchia delle Vigne) che potrebbero essere prese in considerazione per concretizzare l’iniziativa e che vi mostriamo nelle immagini seguenti ricavate da Google Earth.

L’ultima parola spetta però alla politica.

Ma la petizione dovrà raggiungere almeno 500 firme, numero a partire dal quale cinque consiglieri comunali (come stabilisce l’articolo 33 dello statuto municipale) potranno sottoporne l’approvazione del testo all’intero parlamentino civico.