In merito ai lavori di abbattimento del muro perimetrale della villetta del Carmine, alcuni cittadini ci hanno evidenziato un particolare di non poco conto.

La nuova ringhiera appena installata dalla ditta esecutrice dell’intervento (per conto del Comune) presenta infatti, nella sua decorazione centrale, delle aperture che appaiono potenzialmente pericolose.

In sostanza, la domanda che in molti si pongono è la seguente: “se un bimbo appena in grado di camminare sfugge al controllo dei genitori, magari per rincorrere un pallone, e si affaccia di lì, può passare attraverso le inferriate e rischiare di precipitare di sotto da quella notevole altezza?”.

Ad occhio e croce, sembrerebbe di sì.

Giudicate voi e speriamo che, nel caso in cui questo rilievo risulti fondato, si prendano provvedimenti prima di rendere fruibile l’area alla collettività.