HomenewsBagni pubblici comunali, due...

Bagni pubblici comunali, due su tre chiusi: ressa in quello dei disabili

spot_imgspot_img

Appena otto settimane fa avevamo registrato con “soddisfazione” l’avvenuta riparazione (dopo due nostri articoli e sei mesi di attesa) della maniglia rotta che impediva ai disabili di adoperare i bagni pubblici comunali di via Dicearchia.

Oggi invece dobbiamo denunciare il disservizio opposto, segnalatoci da numerosi cittadini.

Da un bel po’ di giorni, infatti, i  servizi igienici destinati agli uomini e alle donne senza handicap fisici sono inutilizzabili.

Motivo: lavori di “manutenzione” (non sappiamo di che genere) abbastanza complicati se si protraggono per così tanto tempo.

Il bagno dei disabili, unico funzionante

Resta aperto solo il bagno riservato ai disabili.

Dove però, ovviamente, adesso ci vanno tutti coloro (anche i normodotati) ai quali “scappa” per strada.

Il risultato è poco edificante: lunghe attese quando il gabinetto è “occupato”, situazione igienica che vi lasciamo immaginare e battibecchi che spesso rischiano di degenerare.

Come è accaduto stamattina, quando, come ci racconta un cittadino, due fruitori dell’unico wc disponibile per poco non sono venuti alle mani.

Ci auguriamo dunque che queste riparazioni siano terminate al più presto e che, se vogliamo i turisti a Pozzuoli, quanto meno non li si costringa a litigare per una pipì o una pupù…

 

spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati