domenica, Maggio 19, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Bare “usate” marciscono all’aria aperta: mancano i sacchi per smaltirle…

Potrebbe presto diventare (se non lo è già) una vera e propria bomba igienico-sanitaria quella che tutti possono vedere nel parcheggio del cimitero.

Sotto gli occhi di chiunque si rechi al camposanto  è infatti “ammirabile” uno “spettacolo” davvero deprimente, oltre che pericoloso sotto il profilo della salute pubblica.

Si tratta di pezzi di bare derivanti dalle operazioni di esumazione delle spoglie dei nostri cari.

Sono rifiuti speciali e dunque sarebbero da smaltire secondo procedure particolari, che prevedono innanzitutto il deposito di questo materiale in grossi sacchi appositamente realizzati, del tipo “big bag”.

Ciò, dalle parti di via Luciano era possibile soltanto fino a due settimane fa, poi la fornitura di questi involucri si è interrotta (non se ne conosce il motivo, ma pare che non ci fossero soldi sufficienti per acquistarne di nuovi) e dunque le “dimore provvisorie” dei defunti seppelliti a Pozzuoli sono finite su un camioncino e sull’asfalto.

L’odore che emanano è nauseabondo e non indugiamo su altri dettagli che potrebbero ulteriormente turbare la vostra sensibilità.

I grossi sacchi in cui andrebbero depositati i rifiuti cimiteriali da avviare a smaltimento
I grossi sacchi in cui andrebbero depositati i rifiuti cimiteriali da avviare a smaltimento

E’ chiaro che un contenitore in cui è avvenuto il processo di decomposizione di un corpo umano non può stare così in “libertà” ed è fonte di infezioni.

Chi deve risolvere il problema faccia in fretta, altrimenti di questo passo si rischia la chiusura del cimitero.

A meno che non sia già il caso di farlo, vista la vergognosa situazione documentata da queste foto.

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI