Nella tarda mattinata di oggi i tecnici dell’Arpac hanno fatto capolino sul lungomare di via Napoli.

Obiettivo: prelevare campioni di acqua per verificarne la balneabilità alla luce di quanto accaduto 48 ore fa, quando le fogne hanno scaricato di tutto sul litorale in seguito ad una breve ma intensa pioggia.

Il lungomare a chiazze dopo la pioggia di martedì nella foto scattata da Francesco Daniele

Si attende dunque l’esito di queste analisi per capire se Figliolia potrà revocare, dovrà confermare o estendere il divieto di balneazione imposto il 20 giugno su quel tratto di costa.

Diktat che sembrava dover sparire appena qualche giorno fa, alla luce dei prelievi Arpac del 25 giugno, ma che non è stato ancora cancellato dal Primo Cittadino.

La situazione oggi, ad occhio nudo, non appariva assai confortante, anche se molte persone hanno comunque fatto il bagno. Staremo a vedere.

Commenti