HomenewsBibite in vetro: il...
spot_imgspot_img
spot_img

Bibite in vetro: il divieto di vendita è carta straccia?

“Voi non avete idea di cosa sia il lungomare di via Napoli la mattina presto: bottiglie di vetro abbandonate dovunque, cocci sulla spiaggia, uno spettacolo deprimente ma soprattutto un pericolo per la pubblica incolumità. Ogni giorno mi chiedo se l’ordinanza del sindaco sia stata annullata o se è ancora in vigore ma chiunque se ne frega sia di rispettarla che di farla rispettare”.

E’ l’amaro sfogo di un cittadino che ha chiesto, attraverso “Pozzuoli21”, di porre all’attenzione dell’Amministrazione un problema che, sia pure regolamentato con un’apposita disposizione da parte di Figliolia, dopo il “tam tam mediatico” dei mesi scorsi, sembra essere finito nel “dimenticatoio”.

A quanto pare, infatti, la vendita di qualsiasi tipo di bibita in bottiglie di vetro continua ad essere effettuata in totale dispregio di quanto stabilito dal Capo della Giunta con l’ordinanza numero 92 del 29 marzo (per leggerla integralmente,  clicca su  http://servizi.comune.pozzuoli.na.it/albopretorio/DettaglioElemento.aspx?id=12979).

Ordinanza che,  fino al 29 settembre, vieta la commercializzazione di questa  tipologia di contenitori  dalle 21 alle 6 e, negli stessi orari, anche il consumo su aree pubbliche di qualsiasi tipo di bevanda in vetro, proprio per motivi di “sicurezza” e di “incolumità pubblica”.

La domanda è d’obbligo: dobbiamo aspettare che qualcuno si ferisca per pretendere che questa decisione, tuttora in vigore, non resti “lettera morta”?

spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati