Ancora una volta protagoniste in negativo di un’ennesima tragedia sfiorata.

Le giostrine del lungomare “Pertini” tornano a far parlare di sé e della scarsa manutenzione cui sono sottoposte dal Comune.

L’ultimo spiacevole incidente è accaduto nella tarda mattinata di oggi, quando, poco dopo mezzogiorno, una bimba di due anni che giocava sullo scivolo ha avuto un atterraggio sfortunato sulla pavimentazione sottostante, pensata per attutire le cadute e ormai talmente usurata da costituire un pericolo costante.

La piccola, oltre ad un enorme spavento, ha riportato escoriazioni al volto e a un ginocchio.

Era in compagnia della mamma che, dopo averla soccorsa, si è premurata di allertare i vigili urbani affinché constatassero la situazione e contattassero chi di dovere per prendere provvedimenti.

L’accesso all’area è stato interdetto con un nastro e adesso bisognerà attendere un intervento che sia finalmente risolutivo.

Il 18 febbraio scorso la zona venne infatti preventivamente transennata per gli stessi motivi, su segnalazione di alcuni genitori preoccupati per l’incolumità dei propri figlioletti, salvo poi essere riaperta “abusivamente” dopo appena quattro giorni.

Dopo dieci mesi nulla sembra essere cambiato: e ci auguriamo che non debba mai accadere il peggio prima che qualcuno si decida a rendere quell’area sicura una volta per tutte.