I Carabinieri del Comando provinciale di Napoli stanno eseguendo, tra Pozzuoli e Giugliano, 43 arresti tra capi e affiliati del clan camorristico dei Longobardi-Beneduce, ritenuti a vario titolo responsabili di associazione di tipo mafioso e di associazione finalizzata al traffico di droga, estorsioni, lesioni personali aggravate e detenzione e porto abusivo di armi,  aggravati da finalità mafiose.

Le ordinanze di custodia cautelare (CLICCA QUI PER LEGGERE I NOMI DEGLI ARRESTATI E DEGLI INDAGATI) sono state emesse dal gip di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea.

Nel corso di indagini dei carabinieri di Pozzuoli, è stata accertata l’appartenenza degli indagati al sodalizio criminale e documentato il controllo camorristico sul traffico di stupefacenti sulle ‘piazze di spaccio’ dell’area flegrea ed estorsioni a imprenditori, commercianti, perfino ai parcheggiatori abusivi.

(fonte: ansa.it)