Da stamattina è ufficiale. Pozzuoli è l’unico comune dei Campi Flegrei ad aver tagliato i fondi per i buoni libro alle scuole superiori.

Lo avevamo anticipato in un articolo di otto giorni fa ed oggi arriva la conferma dal sito istituzionale del Municipio, che pubblica le modalità con cui, entro il 23 aprile, si potranno chiedere i rimborsi per l’acquisto dei testi scolastici, ma solo per le tre classi della scuola media inferiore e per il biennio delle superiori, a beneficio degli alunni appartenenti a nuclei familiari che hanno una certificazione Isee 2018 non superiore a 10.633 euro.

CLICCA QUI PER LEGGERE E SCARICARE IL BANDO

CLICCA QUI PER LEGGERE E SCARICARE IL MODELLO DI DOMANDA

Chi frequenta l’ultimo triennio delle superiori e si trova nelle stesse situazioni economiche non avrà dunque diritto, almeno a Pozzuoli (contrariamente a ciò che accade a Quarto, Bacoli e Monte di Procida) ad un solo centesimo di rimborso spese.

Una discriminazione odiosa che qualcuno dovrà pur spiegare ai cittadini.

Possibile che l’Amministrazione trovi soldi per tutto ma non per garantire il diritto allo studio anche a chi ha superato l’età dell’obbligo scolastico?

Possibile che, tra i 25 eletti dal popolo (Sindaco e consiglieri comunali), nessuno abbia nulla da dire su questa situazione?

Commenti