Non si fermano i controlli dei vigili urbani in merito al rispetto delle norme anticontagio da Covid.

Dopo il supermercato “Decò” (chiuso ieri per l’intera giornata a causa di un dipendente con la mascherina abbassata) stamattina è toccato al notissimo bar “Amato” del corso Terracciano, a ridosso delle ‘Palazzine’.

Appostati in borghese dopo aver ricevuto alcune segnalazioni, i poliziotti municipali hanno infatti “pizzicato” una cliente del locale a sorbire un caffè  servito al banco anziché da asporto, come prevede il Dpcm per le zone “arancioni”.

La sola attività del bar (e non quelle collaterali di ricevitoria e tabaccheria) è stata sospesa per cinque giorni e il titolare dovrà pagare una multa pari a 400 euro.