Roberta Illiano

Giovane, ambiziosa ed anche polivalente. Parliamo della calciatrice puteolana Roberta Illiano e del suo già ottimo percorso.

Nel 2017, a soli 14 anni, il battesimo nel calcio femminile. Una maglia, quella del Dream Team, che ormai è una seconda pelle.

Tre trofei in bacheca, gol a raffica, la partecipazione al Torneo delle Regioni e l’esperienza nazionale in serie C, fino a diventare già un pilastro della squadra. Il tutto in soli 3 anni.

Alle soddisfazioni calcistiche ha saputo legarne tante anche extra campo, vivendo lo sport come maestro di vita, in grado di trasmetterle disciplina e agevolarne una crescita in primis umana.

La sua enorme predisposizione alla pratica sportiva le ha permesso di eccellere anche nel Beach Soccer.

Nel 2019 la prima esperienza in serie A, la scorsa estate il titolo di vice-campionessa d’Italia con il Napoli Beach Soccer.

Di ieri la straordinaria notizia della convocazione in nazionale, un traguardo prestigioso, la più giovane in assoluto a vestire la maglia azzurra e a sfoggiare il logo tricolore.

18 anni da compiere a breve, all’orizzonte tanti obiettivi da raggiungere e sogni da realizzare per l’uragano “mowgli”, come ormai è stata da tempo ribattezzata nell’ambiente.