HomenewsCalendario dei vigili urbani:...

Calendario dei vigili urbani: ecco tutte le foto

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Ebbene sì. Molti non ci credevano ma da oggi anche i vigili urbani di Pozzuoli hanno il loro calendario. La presentazione è avvenuta stamattina nella sede del Comando di Polizia Municipale, in via Luciano, dove il sindaco Enzo Figliolia e il capo dei caschi bianchi Carlo Pubblico hanno distribuito alla stampa il lavoro fotografico realizzato da Enzo Buono (che potete integralmente vedere nella photogallery sottostante) per immortalare il 2014 all’insegna delle divise più conosciute dai cittadini.

«È innanzitutto un atto di amore e di profondo attaccamento del nostro corpo dei vigili urbani alla nostra città -ha sottolineato PubblicoIl calendario è stato completamente autoprodotto e autofinanziato dal Cral della polizia locale e non abbiamo minimamente gravato sulle tasche dei puteolani. I calendari saranno inviati a tutti i comandanti delle polizie locali delle città metropolitane d’Italia, al Quirinale, alle biblioteche di Camera dei Deputati e Senato della Repubblica, oltre alle Biblioteche nazionali, ai pm della Procura di Napoli, ai dirigenti scolastici, al Vescovo e a tutti i parroci della Diocesi di Pozzuoli».

Il sindaco  Figliolia  ha poi preannunciato l’imminente arrivo del nuovo piano urbano del traffico. «Quest’anno abbiamo potenziato la presenza dei vigili urbani fino alle 3 del mattino nei fine settimana estivi – ha detto il Sindaco- è stato un provvedimento utile a regolamentare e disciplinare la caotica movida tra il porto e il lungomare. L’orario prolungato sarà esteso anche durante le festività natalizie, mentre per l’inizio della prossima estate vareremo il nuovo piano traffico, con varchi elettronici, nuove aree di sosta, limitazioni ai tir diretti sulle isole in modo da ridurre l’inquinamento sul nostro territorio e lotta agli abusivi della sosta».

La conferenza stampa di stamattina è stata anche l’occasione per fare un bilancio dell’attività svolta dai vigili urbani nei quattro mesi tra giugno e settembre.

Il comandante Pubblico ha snocciolato dati come “9.735 verbali per infrazioni al codice della strada, 145 per violazione dell’occupazione di suolo pubblico, 884 auto rimosse, 35 sanzioni ad altrettanti parcheggiatori abusivi, 123 fermi di auto e moto, 88 denunce, 16 contravvenzioni per emissioni sonore oltre il consentito, 4 per la somministrazione di alcoolici, 45 per i passi carrabili e 66 segnalazioni per abusi edilizi”.

Il capo della Municipale si è soffermato soprattutto su due aspetti.

Il primo, legato al fenomeno dei parcheggiatori abusivi, ammettendo che l’ordinanza del sindaco Figliolia, di fatto, non sta producendo effetti concreti, in quanto la magistratura, per contrastare questo tipo di attività, applica soltanto ciò che è già stabilito dalla legge, ossia le sanzioni già previste come violazione di un articolo dell’articolo 7 del Codice della Strada.

Il secondo fenomeno è quello dei pullmini abusivi.

“Su 75 controlli abbiamo elevato 52 verbali, una percentuale di irregolarità altissima, per sovrannumero di passeggeri, omesse revisioni, mancanza di licenze, uso abusivo del mezzo, carenza di assicurazione, modifiche strutturali non autorizzate e persino guida senza patente –dice il comandante dei vigili- Io voglio soltanto fare un appello a tutti i genitori: non lasciate i vostri figli nelle mani di scriteriati ed incoscienti pur di risparmiare 10 euro sul trasporto scolastico. Non aspettiamo che accadano altri gravi incidenti per far sì che le famiglie aiutino la polizia municipale a fermare chi mette a repentaglio l’incolumità degli studenti”.

Infine, non poteva mancare una domanda al sindaco Figliolia su come intende affrontare il “vuoto” che si è venuto a creare dopo il provvedimento della terza sezione del Tar, che, giovedì scorso, accogliendo il ricorso di un discopub, ha di fatto “congelato” le sue ordinanze per regolamentare la musica nei locali della “movida”. (per leggere nei dettagli cosa è accaduto, clicca su http://www.pozzuoli21.it/musica-nei-locali-il-tar-sospende-le-ordinanze-di-figliolia/).

Nel merito della vicenda, il Tribunale Amministrativo Regionale si pronuncerà solo il 2 luglio, ma i giudici hanno già stabilito che questa materia deve essere regolamentata non dal Sindaco bensì dal Consiglio Comunale.

“Sto attentamente valutando la situazione con i legali dell’Ente –ha risposto il Primo Cittadino- Di certo non resteremo con le mani in mano, anche perché bisogna tutelare la quiete pubblica oltre alle attività commerciali. Decideremo molto presto se procedere ai correttivi suggeriti dal Tar oppure avviare una nuova procedura a firma del sottoscritto che sia inattaccabile nella forma e nella sostanza”.

Ed ora, guardate al di sotto di questo testo e godetevi finalmente le foto del calendario 2014 dei vigili urbani.

Una sola raccomandazione: se non dovesse risultare di vostro gradimento, andateci piano con i commenti!

Lo dico per voi lettori: il comandante della Municipale pare abbia la querela molto facile…

 

spot_img

Ultimi articoli pubblicati