Carlo Pubblico col successore Silvia Mignone

Da tre mesi in pensione, l’ex comandante dei vigili Carlo Pubblico continua a far parlare di sé. Non solo per i 62.377,25 euro che rischia di dover risarcire allo Stato in virtù di stipendi ritenuti “gonfiati” secondo l’esito di un’ispezione ministeriale, per il grado “abusivo” di Generale con cui ha terminato la carriera, o per le vertenze di lavoro che vedono soccombere il Comune a causa dei suoi provvedimenti disciplinari, ma anche per il calendario della Polizia Municipale versione 2017.

Calendario in cui Pubblico, nonostante non sia più al vertice dei caschi bianchi, figura in ben 5 foto su 16, ossia in oltre un terzo degli scatti.

Un atto di deferenza che non ha precedenti negli annali del Corpo e che sembra fare il paio con l’inspiegabile quanto pacchiana parata militare, voluta dall’Amministrazione, per salutare il suo ultimo giorno di servizio.

Antonella Carnevale (Uil Polizia Locale)
Antonella Carnevale (Uil Polizia Locale)
Rosario Bevivino (Rsu Uil)
Rosario Bevivino (Rsu Uil)

La cosa non è sfuggita a due sindacalisti, i vigili Antonella Carnevale e Rosario Bevivino, Rsu Uil, che, in una durissima nota, si chiedono “come mai un ex Comandante di Polizia Municipale, tale per incarico politico, dopo aver scritto la pagina più buia nella storia della P.M. di Pozzuoli ed  in quiescenza  dal 2016, ancora viene immortalato nel nostro calendario  del 2017? Cosa ha prodotto con la sua specifica competenza nelle materie di legge, a parte tutti i danni erariali tra sentenze  vinte dai lavoratori   a seguito delle sanzioni impartite nelle numerose commissioni di disciplina, durante “l’opera di moralizzazione” nel Corpo di P.M. (sua dichiarazione!) screditando  l’operato dei suoi predecessori, Comandanti Dirigenti laureati in Giurisprudenza, vincitori di concorso e degli  ufficiali  ancora in servizio?

Il Comando di Polizia Municipale in via Luciano
Il Comando di Polizia Municipale in via Luciano
La copertina del calendario dei vigili urbani di Pozzuoli 2017
La copertina del calendario dei vigili urbani di Pozzuoli 2017

Non dimentichiamo – proseguono Carnevale e Bevivino –  tra i tanti atti prodotti, l’ultimo “atto di dolore” il giorno precedente  la sua quiescenza, cioè la determina dirigenziale con cui conferì  le posizioni organizzative ai 4 ufficiali più  una   ad un impiegato bypassando le selezioni, i termini e le procedure concorsuali  della macchina comunale, come  il bando ed il regolamento  prevedono, procedure rispettate invece  da tutti gli altri dirigenti comunali. A cosa è dovuta tanta riconoscenza e devozione? Soprattutto   ci chiediamo, quando si farà  il concorso per Comandante di Polizia Municipale al Comune di Pozzuoli?”

 

Commenti