Homenews“Caro consigliere Niki Della...

“Caro consigliere Niki Della Corte… ‘ogni scarafone è bello a mamma sua’!”

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Ricevo e pubblico*

Egregio Direttore, Le chiedo ospitalità sul Suo blog poiché sento la necessità di fare qualche considerazione, e porre qualche domanda al mio amico e collega consigliere comunale Nicola Della Corte, il quale ha deciso di affidare una lettera-denuncia (riguardante la rete wi-fi libera http://www.pozzuoli21.it/la-denuncia-di-un-consigliere-comunale-ho-una-bella-idea-ma-lamministrazione-me-la-boicotta/) alle pagine del Suo blog.

Ho letto con estremo interesse ed attenzione la lettera ed ho appreso con un certo stupore (ed un pò di preoccupazione) di alte sfere puteolane che bloccano il progresso: di un’amministrazione che boicotta; di “quelli” che si oppongono al progetto, di giochi di palazzo!!

E, ancora, leggo di “menti eccelse” nei piani alti dell’amministrazione, incapaci di capire il valore del progetto in questione.

Caro consigliere Della Corte, ma chi saranno mai queste alte sfere dell’amministrazione che La boicottano?

Il consigliere comunale Niki Della Corte
Il consigliere comunale Niki Della Corte

Io sono curiosissimo di saperlo.

Ma perché non fa i nomi di questi misteriosi figuri che non Le permettono di portare avanti i progetti, in modo che tutti possiamo sapere chi opera contro il bene della città?

Lei ha denunciato cose gravissime e, allo stesso tempo, interessantissime.

E, tuttavia, però, non ha sentito il bisogno di portare la discussione nelle opportune sedi istituzionali, quali gruppi consiliari, commissioni consiliari, Consiglio Comunale,

Non ha sentito nemmeno il bisogno di esternare i Suoi problemi a qualche collega consigliere.

A me, almeno, non risulta che di questo argomento si sia discusso in qualche commissione consiliare, né in nessun Consiglio Comunale.

Vede, consigliere Della Corte, anche a me vengono tante idee, ed anche a me sembrano tutte belle (ogni scarafone è bell’ ‘a mamma soja), ma, tra il dire e il fare, c’è di mezzo il mare, e non tutte le idee si trasformano poi in fatti.

Faccia in modo, quindi, che la sua idea (sicuramente bella e valida) sia poi considerata “bella” da tutta la rappresentanza della società puteolana.

Il ruolo che entrambi rivestiamo, non credo che ci consenta di poter lanciare sassi nello stagno per vedere poi l’effetto delle onde provocate e, mal che vada, guadagnarci un po’ di visibilità e, forse, popolarità.

Il nostro ruolo, e la responsabilità di cui siamo investiti, ci impone di contare ben oltre il numero di tre, prima di parlare!

Tra l’altro, a me risulta già deliberata l’attivazione della linea internet libera in alcune aree importanti della città, cosa che a Lei – consigliere delegato all’informatizzazione del territorio – sarà sicuramente nota.

Su una cosa, però, concordo pienamente con Lei e, pertanto, esorto Lei, tutti i miei colleghi, e me innanzitutto, a mettere da parte i protagonismi, gli individualismi, i presenzialismi e lavorare tutti per il bene della città.

Grazie direttore Pontillo, grazie consigliere Della Corte.

Cordiali saluti.

*Vincenzo Daniele (consigliere comunale del Pd a Pozzuoli)

(nella foto grande in alto, un’altra immagine del consigliere comunale Vincenzo Daniele, autore della lettera)

spot_img

Ultimi articoli pubblicati