Ricevo e pubblico*
Caro Pozzuoli21, sono un giovane ex alunno della scuola media “Giacinto Diano” e, ieri mattina, dopo una passeggiata nel cortile che conduce alla palestra dell’istituto, non ho potuto fare a meno di vedere una cosa che mi ha colpito tantissimo e di scattare queste foto che vi mando.
Sono le immagini dei bagni che si trovano proprio fuori al palazzetto.
Non ho mai visto una cosa del genere, anche se i miei amici mi dicono che la situazione è questa ormai da molto tempo.
C’è di tutto lì dentro: siringhe sporche di sangue (sicuramente usate per drogarsi), mozziconi di canne, preservativi, rifiuti e sporcizia di ogni genere, persino una base di legno che viene usata per chissà cosa, penso che serva per tirare cocaina.
La cosa più assurda è che tutto questo schifo è accessibile a chiunque, potenzialmente anche ad un bambino, perché le porte sono tutte rotte e quindi tutti possono entrare in qualsiasi momento della giornata in ciò che resta di quei bagni.
Non capisco come mai nessuno finora abbia preso provvedimenti.
Ma spero che attraverso queste foto, voi possiate fare in modo da far tornare la situazione ad un minimo di normalità.

*Lettera firmata

Commenti