Quattro pattuglie di vigili urbani ferme nei pressi del ristorante di via Napoli in cui si è scatenato il putiferio

Se la sono vista davvero brutta i vigili urbani che, nel primo pomeriggio di questo sabato festivo, hanno lavorato per far rispettare le norme antiCovid nelle attività di ristorazione.

Il bilancio è di due locali chiusi per 48 ore, con multe di 400 euro ciascuno per i titolari.

Identico in entrambe le circostanze: con la pioggia, infatti, numerosi clienti erano stati fatti accomodare anche in sala, cosa assolutamente vietata dai protocolli in vigore nelle zone gialle.

Tensione alle stelle soprattutto durante il controllo in un notissimo ristorante di via Napoli, nella zona di La Pietra, dove gli avventori attovagliati al coperto (circa 35) si sono ribellati ai controlli inveendo pesantemente nei confronti degli inflessibili agenti della Municipale.

Ci sono stati attimi di fortissima tensione e la situazione ha rischiato di degenerare prima che i caschi bianchi riuscissero a far andar via tutti (anche chi, regolarmente, pranzava negli spazi esterni) per decretare la chiusura temporanea del locale.

Lo stesso provvedimento è scattato per un ristorante del corso Umberto, dove però per fortuna tutte le operazioni si sono svolte nella massima tranquillità.