HomenewsConcorso a premi per...

Concorso a premi per il “simbolo” puteolano delle Pari Opportunità

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Un simbolo per diventare riconoscibile a tutti e far capire, ai tanti puteolani che ancora non la conoscono,  perché esiste e cosa fa.

Protagonista è la Commissione Pari Opportunità, che chiede infatti  ufficialmente a tutta la popolazione di realizzare un marchio che la rappresenti compiutamente.

L’iniziativa è un vero e proprio concorso di idee, aperto a tutti coloro che vogliono partecipare e che vedrà premiati i tre loghi ritenuti migliori da una giuria composta da 14 delle 15 componenti dell’organismo nominato dal presidente del consiglio comunale Enrico Russo  (Valentina Buono, Daniela Conte,  Livia Conti, Simona Daniele, Luisa De Simone, Veronica Della Monaco, Lucia Fattore, Violetta Luongo, Monica Musella, Anna Paparone, Francesca Picariello, Patrizia Sarcinelli, Marianna Tommolillo, Maria Carmine Tumiatti).

In palio ci sono un soggiorno per due adulti e un bambino, un gioiello e un profumo  (offerti da tre sponsor privati), ma soprattutto la soddisfazione di aver contribuito a creare il “segno distintivo” di una istituzione che vede impegnate (gratuitamente: e, con i tempi che corrono, è già tanto non gravare sulle tasche della collettività!)  alcune nostre concittadine nella difficile lotta contro “ogni forma di discriminazione nei confronti delle donne”, come si legge nel primo articolo del regolamento che istituisce questa commissione (atto approvato in consiglio comunale con la delibera numero 28 del 6 maggio scorso).

Regolamento che potrete leggere nella photogallery sottostante e che, purtroppo, nella sua pubblicazione avvenuta 8 mesi fa  all’Albo Pretorio del Municipio, (http://servizi.comune.pozzuoli.na.it/albopretorio/DettaglioElemento.aspx?id=13523) è monco di una pagina, contenente gli articoli 7,8 e 9 (chi di dovere, è pregato di provvedere, visto che la “trasparenza” non è un optional… ).

Tornando al concorso per il logo, tutte le notizie per aderire alla gara (il cui termine,  inizialmente previsto per il 6 gennaio, potrebbe slittare di un paio di settimane allo scopo di consentire la più ampia partecipazione possibile) sono reperibili o contattando direttamente il presidente della commissione (Valentina Buono) al suo recapito mobile (333/363.73.95), oppure recandosi fino a lunedì prossimo, dalle 17 alle 20.30, nella villetta comunale di piazza Italo Balbo, dove la Commissione Pari Opportunità ha allestito il proprio stand in una delle “casette” destinate alle attività artigianali nell’ambito degli eventi natalizi organizzati dal Comune.

E, proprio lunedì prossimo, nel giorno dell’Epifania, è prevista un’altra bella iniziativa della stessa Commissione, con il presidente Valentina Buono, che insieme con le altre componenti, vestita da Befana, si recherà in visita al reparto di pediatria dell’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di La Schiana, dove intratterrà con giochi, poesie e favole i bambini ricoverati, portando loro calze ed un pizzico di allegria.

“Un gesto che vuole sottolineare  l’enorme importanza della solidarietà e della pari dignità, incominciando dai bambini e dai loro diritti, in special modo, quello di vivere e gioire come tutti i bimbi del mondo”, sottolinea la stessa Valentina Buono insieme con tutte le sue colleghe di commissione.

Un gesto che ciascuno di noi potrà rendere più concreto recandosi in villa comunale, presso lo stand della commissione, ed acquistando uno dei disegni (ispirati al calendario 2014) realizzati dai piccoli ricoverati a La Schiana.

Il ricavato di questa vendita sarà infatti destinato ad acquistare del materiale didattico destinato  ai bimbi degenti a La Schiana.

Come direbbe il noto Giobbe Covatta…“Basta poco, che ce vo’?”

spot_img

Ultimi articoli pubblicati