Figliolia col premio "Utopia"

Ricevo e pubblico*

Gentile Direttore, ho letto sul Suo blog il comunicato stampa con cui si divulga la notizia dell’assegnazione al sindaco Figliolia del premio Utopia Gran Tour Lamont Young 2015. Ho letto che quel riconoscimento è assegnato anche a “(…) persone che si prodigano per la rivalutazione turistica del territorio (…)”.

Il premio assegnato al sindaco Figliolia
Il premio assegnato al sindaco Figliolia

Ma i signori che hanno premiato il Sindaco lo sanno che nel bilancio previsionale del Comune di Pozzuoli, oltre alle spese del personale e per l’acquisto di beni e servizi, vi sono zero euro per la promozione di attività culturali nonostante le richieste fatte dal sottoscritto come componente della terza commissione consiliare del presidente Caiazzo?

Basta vedere i tanti verbali della stessa commissione, che sono rimasti lettere morte e voci nel deserto mai ascoltate.

E cosa dire dello sviluppo turistico perseguito dalla nostra Amministrazione?

Pensate che, nonostante il Comune di Pozzuoli, all’inizio della consiliatura, avesse un organico di 1.200 dipendenti, non c’è stato verso di costituire un ufficio del turismo degno di tale nome per una città che vuole cambiare la sua economia puntando sul turismo.

Le "tasche" del Comune per promozione culturale e turistica
Le “tasche” del Comune per promozione culturale e turistica

Si chieda al signor Zeno delle riunioni che abbiamo fatto sotto la sua diligente presenza con alcuni dipendenti che avevamo individuato per prepararci all’arrivo delle navi da crociera ed allo sviluppo di un progetto di marketing turistico del territorio.

Non si è potuto realizzare niente.

Attualmente, l’ufficio turismo del Comune di Pozzuoli esiste solo sulla carta.

Dimenticavo: nello stesso bilancio di previsione, per il turismo sono stanziati soltanto 1.000 euro: tutti per acquisto di beni e servizi.

Tanto vi dovevo per fare un po’ di chiarezza.

*Antonio Di Bonito (consigliere comunale di Pozzuoli)