Il consigliere Della Corte (a destra) con Marco Franciosi, ristoratore di via Napoli

Da una parte l’annunciata volontà di far “partecipare” il cittadino alle scelte della politica, dall’altra l’accusa di voler scavalcare le organizzazioni di categoria al solo scopo di farsi propaganda elettorale.

E’ il tema della polemica aperta dai sindacati Unimpresa e Confartigianato nei confronti del consigliere comunale Niki Della Corte.

L’esponente del Pd ha infatti pubblicato stamattina, sul proprio profilo Facebook (con tanto di hastag #ascoltopozzuoli) una serie di immagini che lo ritraggono con alcuni negozianti puteolani “per ascoltare   e confrontarmi –come scrive lo stesso Della Corte sul social network- con le persone e gli operatori del settore sulla bozza di Regolamento per le nuove autorizzazioni per l’apertura di esercizi commerciali attivi nel settore di alimenti e bevande. È importante allargare la partecipazione per scrivere insieme il Regolamento di cui Pozzuoli ha bisogno e che cittadini e commercianti meritano: proprio per questo, invito tutti gli interessati a dare un contributo e contattarmi per avere informazioni”.

Il post pubblicato alle 8,12 di stamattina sul profilo Facebook del consigliere Niki Della Corte
Il post pubblicato alle 8,12 di stamattina sul profilo Facebook del consigliere Niki Della Corte

Apriti cielo! Non l’avesse mai fatto!

Aldo Marcellini (Unimpresa) e Gian Luigi Valente (Confartigianato)
Aldo Marcellini (Unimpresa) e Gian Luigi Valente (Confartigianato)

Confartigianato e Unimpresa, attraverso i propri rappresentanti locali (rispettivamente Gian Luigi Valente, Michele Vanacore e Aldo Marcellini) hanno infatti firmato una nota congiunta in cui si “interrogano sul ruolo che la locale Amministrazione comunale, voglia tenere ufficialmente con le Associazioni, uniche deputate a rappresentare tutte le categorie, oppure preferisce  agire con “pseudi referendum”, portati avanti da questo o quel consigliere comunale, spinto da mero interesse personale (vedi elezioni maggio 2017)”.

Michele Vanacore (Confartigianato)
Michele Vanacore (Confartigianato)

I tre sindacalisti si rivolgono al sindaco Enzo Figliolia ed ai presidenti di due commissioni consiliari permanenti (Michele Luongo per le attività produttive ed Elio Buono per i regolamenti) ponendo loro una domanda secca e precisa: “vogliono continuare ad avvalersi del know how delle Associazioni o preferire il sistema adoperato dal consigliere comunale Della Corte?”.

Non resta che attendere la risposta della politica.

La nota congiunta dei tre sindacalisti di Unimpresa e Confartigianato
La nota congiunta dei tre sindacalisti di Unimpresa e Confartigianato