martedì, Giugno 18, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Consigliere puteolano contro Sindaco di Quarto: che lite su Facebook!

Un consigliere comunale puteolano che vive da oltre quattro mesi senz’acqua, il sindaco di Quarto che lo mette pubblicamente alla berlina incolpandolo di questo disagio,  beccandosi a sua volta una smentita dal diretto interessato.

Uno psicodramma che accade interamente su Facebook, proprio mentre state leggendo questo articolo.

Il consigliere puteolano Maurizio Orsi
Il consigliere puteolano Maurizio Orsi

Il consigliere di Pozzuoli è Maurizio Orsi (eletto nell’Udc, ora con i Verdi).

Nella sua abitazione quartese è  all’asciutto dal 21 aprile, da quando cioè il proprietario della strada in cui risiede gli ha staccato la fornitura idrica, per motivi ancora al vaglio degli inquirenti.

Orsi, dopo aver sporto denuncia ai Carabinieri della locale stazione contro il responsabile di questo disservizio (e dopo aver scritto persino al Capo dello Stato),  si è rivolto al neo sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo, per ottenere il riallaccio del contatore attraverso un’ordinanza.

Ma l’interlocuzione con il Primo Cittadino “pentastellato” non è stata delle più felici, come sembrano testimoniare gli “screen” delle conversazioni “virtuali” tra i due, che Orsi ha pubblicato sulla propria bacheca Facebook.

Social network su cui il consigliere puteolano ha dato quasi quotidianamente aggiornamenti su questo suo personalissimo calvario.  (il 24 agosto, dopo essere tornato dal Municipio di Quarto, alle ore 16,34 scrive: “Mi sento davvero stanco e lacerato dentro…. Ogni volta varco quella porta, ogni volta se ne inventano una. Ho giurato a me stesso che per quello che sto passando qualcuno pagherà fino alla fine. Dovessi metterci 10 anni per ottenere giustizia”; il 25 agosto, alle ore 14.41, prosegue: “Ieri mi hanno chiesto oltre alla concessione edilizia di casa anche il titolo di proprietà. Stamattina ho portato il titolo di proprietà, che poi già avevano, e mi hanno chiesto gli oneri concessori 4.900€ per la piscina ……. Domani cosa mi chiederanno ????”).

Il post su Fb pubblicato oggi pomeriggio dal sindaco quartese Rosa Capuozzo
Il post su Fb pubblicato oggi pomeriggio dal sindaco quartese Rosa Capuozzo

Il clou però si raggiunge alle 18 di stasera, quando, dal suo profilo Facebook, il sindaco quartese Rosa Capuozzo scrive testualmente quanto segue:  “Vi racconto una storia lunga, mettetevi comodi. Un cittadino di Quarto è allacciato in modo, usiamo un eufemismo, irregolare al contatore di un altro utente. Questo signore, per morosità (presunta o vera a noi non interessa, sono questioni private) gli stacca il tubo. Questo succedeva il 21 aprile. Il Sig.Orsi scientemente da buon padre di famiglia ha aspettato 2 mesi e che si insediasse la nuova amministrazione per palesare il problema, ha lasciato due mesi la sua famiglia senza acqua, e non si è rivolto alle Commissarie, e qui qualche domanda ce la dovremmo porre. Insediamento del nuovo sindaco il 26 giugno ed inizia la richiesta del Sig. Orsi che si presenta come Consigliere Comunale di Pozzuoli. Gli spiego che non c’è bisogno di qualificarsi, che tutti i cittadini sono uguali e che la sua richiesta di allaccio verrà subito ottemperata. Chiamo l’Ufficio acquedotto e scopro che non c’è nessuna richiesta di allaccio del sig, Orsi e nessun Sig. Orsi come vecchio utente dell’acquedotto del Comune di Quarto. Ricontatto il Sig. Orsi e senza entrare nel merito del perché non risulterebbe nessuna bolletta a suo nome pagata dal Comune di Quarto, gli chiedo di fare la richiesta di allaccio recandosi all’Ufficio preposto. Il sig. Orsi fa passare un

Il sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo
Il sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo

mese, in cui si reca al Comune con tutto, ex politici nuovi politici ex consiglieri nuovi consiglieri, tutto tranne i bollettini e la richiesta di allaccio. Il 30 luglio istruisce finalmente la richiesta di allaccio, che non è completa, mancano pagamento bollettino e titolo casa, mandiamo richiesta integrazione, e da allora sono passati altri 30 giorni in cui il Sig. Orsi è stato denunciato dai dipendenti dell’ufficio acquedotto e dall’ing. Ciarlone perché sono stati aggrediti da lui, un mese in cui abbiamo scoperto che con l’acqua abusiva si riempiva una piscina abusiva di una casa di cui non fornisce il titolo. Se siete arrivati fino in fondo, sappiate che la risposta amministrazione nei confronti del Sig. Orsi è quella che caratterizzerà la nostra politica per i prossimi 5 anni. Non esistono cittadini di serie A e serie B, Le leggi sono uguali per tutti, ed è inutile che venite con gli amici degli amici per superarle. Se chiamate Luca Abete gli offriamo un caffè e gli raccontiamo la stessa storia, documenti alla mano”.

Scoppia  la rissa mediatica.

Il post della Capuozzo ottiene circa 200 like in poco meno di due ore, alcuni suoi sostenitori si complimentano col Sindaco e si scagliano contro Orsi, difeso peraltro soltanto da due donne, entrambe componenti di una stessa associazione di Pozzuoli.

Maurizio Orsi

Poi, è lo stesso consigliere a scrivere, replicando molto duramente al Sindaco di Quarto, da lui definita addirittura “gran bugiarda”.

Ho fatto denuncia alla procura della Repubblica prima che il PM desse delega ai carabinieri … Sono passati due mesi… Prima bugia anche perché lei ne è a conoscenza –scrive Orsi-  Seconda bugia: non mi sono mai presentato come consigliere comunale questo è il mio primo sms, dove legge “consigliere”???”

E ancora: “Non ho mai rubato acqua in vita mia e denunciato tutti quelli che su questa pagina lo hanno scritto. Rubare è un reato penale … Ma questo lo sanno tutti. Ho sempre pagato fino all’ultimo centesimo d’acqua ed in sede penale lo dimostreremo… Non possono dire la stessa cosa i personaggi ben noti al vostro servizio acquedotto ed ai carabinieri…persone che attualmente godono di tutta l’acqua del mondo… A meno che lei non crede davvero alla favola che per 15 anni il signore che mi ha staccato l’acqua lo facesse perché un buon samaritano. Però la cosa che più mi addolora è che non siete capaci di fare niente, vi arrampicate sugli specchi … Per la mia piscina e’ stata fatta regolare dichiarazione di concessione in sanatoria, mi avete anche chiesto 4.900€ di oneri concessori… Casa mia e’ stata dichiarata A7 al catasto e non piccolo villino come fanno tutti….Sindaco ma lei sa di cosa parla??? Le dichiarazioni che ha fatto lei a tutti si rende conto che la pongono tra le persone più incompetenti che abbiano mai ricoperto questo ruolo….Le ho risposto a dovere Sindaco… E lei stasera cosa farà una doccia ??? Lei è solo una gran bugiarda”.

In attesa che il “contenzioso” verbale tra i due politici si risolva con un auspicabile e pacifico chiarimento, sarebbe interessante anche capire quanto dovrà aspettare il cittadino Maurizio Orsi per riavere in casa un bene di prima necessità come l’acqua.

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI