Lungomare inaccessibile per chi vuole passeggiare o fare footing. E’ la decisione presa dal sindaco Figliolia che, in questo momento, anche alla luce del sesto contagiato puteolano da coronavirus, sta blindando la “loppa” con nastro e transenne. Il Capo dell’Amministrazione nei giorni scorsi aveva avvisato la cittadinanza che, in presenza di altre violazioni al divieto di stare in strada senza motivo, avrebbe assunto questo provvedimento. Stamattina, l’ultima ondata di violazioni ha convinto Figliolia a rompere gli indugi.

Il divieto di fare jogging su tutto il territorio regionale è stato ribadito anche dal presidente regionale De Luca a chiarimento della sua ordinanza di ieri.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL CHIARIMENTO ALL’ORDINANZA PRESIDENZIALE NUMERO 15