Le foto che vedete sono state scattate poco fa, ma sono purtroppo immagini che si ripetono quasi ogni giorno della settimana.
Decine di turisti che, attirati dall’impatto mediatico del rione Terra, arrivano all’esterno del sito convinti di poterlo visitare…e rimangono a bocca asciutta.
Tutto chiuso, c’è all’opera il cantiere e nessuno che non sia “addetto ai lavori” può entrare.
Che ricordo potranno mai avere queste persone di un’esperienza del genere?
Sicuramente pessimo.
E, magari, decideranno di non mettere più piede a Pozzuoli in futuro, con una potenziale perdita economica per la città.

 

Questa premessa, per dire cosa?
Che va bene alzare l’asticella, aprire le nostre bellezze a  chi vuole ammirarle, va ancora meglio prolungare la possibilità di farlo, come è stato recentemente annunciato dal Comune.
Ma bisognerebbe anche organizzarsi in modo da non limitare queste opportunità ai soli weekend o ai giorni festivi.
D’altronde, se teniamo aperto il Rione Terra ogni volta che arriva un “vip” (o presunto tale) per volerlo visitare, per quale motivo non dovremmo riservare lo stesso trattamento a chi sceglie la nostra città per trascorrervi un periodo, anche breve, di vacanza o tempo libero spendendo qui i suoi soldi?
Perchè non creare un’intesa tra operatori turistici e Comune per ampliare i giorni di visita del Rione Terra, visto che tanta gente vorrebbe entrarvi anche dal lunedì al venerdì?
Non è un peccato mortale deludere aspettative del genere?
Meditiamoci!

 

Commenti