Non sono trascorse nemmeno 24 ore dal post con cui, nella tarda serata di ieri, il sindaco Figliolia ha “sfilato la corona” in merito all’aumento dei contagi Covid in città, prendendosela con la superficialità di molti cittadini….e purtroppo siamo costretti a scoprire che è proprio il Comune da lui governato a non rispettare le regole mettendo a rischio la salute degli alunni.

Le immagini che pubblichiamo sono infatti relative al primo giorno di trasporto scolastico nella zona del lungomare.

 

Nei pullmini del Municipio non esiste il distanziamento, i posti  a sedere sono occupabili per l’intera capienza e dunque tutte le precauzioni che si prendono in classe rischiano di essere vanificate sia prima che dopo il suono della campanella.

Una situazione che ha dell’incredibile e che ha sollevato grande malumore tra i genitori dei ragazzi.

Peraltro, gli stessi giovanissimi studenti hanno riferito alle mamme e ai papà  non solo di non aver visto posti “vietati” negli scuolabus ma di non essere stati nemmeno avvisati della necessità di lasciare delle poltroncine libere in modo da evitare pericolosi assembramenti.

Ci auguriamo che queste foto siano utili a chi di dovere per assumere provvedimenti immediati e fare luce sulle responsabilità nell’aver organizzato in modo sconsiderato un servizio così delicato.