Come molti di voi sapranno, da lunedì scorso, sulla tratta ferroviaria della Cumana, sono state chiuse le stazioni di Dazio, Gerolomini e Cantieri.

Un provvedimento che l’Eav sostiene di aver assunto per garantire il rispetto delle linee guida sugli assembramenti nei mezzi del trasporto pubblico su rotaia.

Numerose le proteste dei cittadini, specie per il divieto riguardante la prima fermata utile che dà accesso al lungomare di Pozzuoli, dotata peraltro di scivoli a beneficio dei diversamente abili.

In tanti ci scrivono chiedendoci che fine abbia fatto l’impegno che, appena appresa la notizia, domenica 17 il sindaco Enzo Figliolia aveva assunto attraverso la sua pagina Facebook, per informare la popolazione di una risposta in merito che gli era stata promessa, entro mercoledì di questa settimana (ossia l’altro ieri), dal presidente Eav, Umberto De Gregorio.

Figliolia, purtroppo, almeno fino ad ora, sembra aver dimenticato questa promessa.

O forse non ha ancora trovato le parole giuste per manifestare il proprio disappunto senza offendere nessuno, in replica a quanto lo stesso De Gregorio ha scritto, su questo specifico argomento, martedì 19  sul suo profilo Facebook alle 16.12: post pubblicato in “copia e incolla” alle 17.22 dello stesso giorno sulla pagina Fb di Eav.

Una nota che lascia parecchio a desiderare nella forma (più “pane&puparuoli” che istituzionale) e anche nella sostanza.

Dalla serie: “per adesso stiamo nella m…. e non ci potete chiedere cose normali”.

Questo è lo stato dell’arte.

Con tanti saluti a chi, pagando regolari biglietti e abbonamenti, può solo ingoiare l’ennesimo rospo.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15.50

Appena dodici minuti dopo la pubblicazione di questo articolo, il sindaco Figliolia si è svegliato dal “letargo” e ha comunicato la buona notizia della riapertura della stazione di Gerolomini a partire da lunedì prossimo, 25 maggio.

La libera stampa, dunque, serve anche da “promemoria” agli amministratori distratti.

Ho parlato con il presidente dell'Eav, Umberto De Gregorio, che ringrazio. Da lunedì 25 maggio la fermata dei…

Posted by Vincenzo Figliolia on Friday, 22 May 2020