HomenewsCutolo, opere pubbliche e...

Cutolo, opere pubbliche e posti di lavoro: politici e disoccupati in fibrillazione

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

“Pozzuoli sta per essere investita da un uragano di investimenti atto al ridisegnamento urbano, fognario e soprattutto turistico del territorio. È un’occasione più unica che rara….oltre a garantire il rispetto delle tempistiche di consegna dei futuri cantieri edili, dovremo (ed io mi sto già occupando di questo ) assicurare ai nostri concittadini una risposta occupazionale importante.
A breve apriro’ un blog dedicato a questa iniziativa con conseguenti incontri monotematici. Buone vacanze”
.

Domenica 11 agosto, ore 14.39: collegandosi da un cellulare, il consigliere comunale Mario Massimiliano Cutolo (capogruppo dell’Udc e presidente della 4^commissione consiliare, che si occupa anche di lavori pubblici e progetti strategici), ha scritto ciò che avete appena letto tra virgolette come status del proprio profilo personale del social network Facebook.

Un “post” che ha animato il sonnacchioso clima vacanziero della politica locale e alimentato anche le speranze di molti disoccupati.

Ma che, soprattutto, sta creando tantissime aspettative e altrettanti interrogativi non proprio di secondo piano nell’opinione pubblica.

Cutolo, nella sua esternazione “virtuale” si riferisce chiaramente ai progetti relativi al PIU Europa e ai Grandi Laghi, che porteranno  a Pozzuoli soldi e lavoro per le imprese, oltre che, ovviamente, la riqualificazione di alcune aree e di buona parte del sistema fognario.

Nulla da eccepire fin quando un politico annuncia “cose buone” per la propria città e l’impegno a garantire la consegna dei lavori entro i tempi prestabiliti.

Si entra invece in un terreno molto “minato” quando, come fa il capogruppo dell’Udc, si afferma che egli si sta già “occupando” di “assicurare ai nostri concittadini una risposta occupazionale importante” in merito a queste opere e che, sull’argomento specifico, lo stesso consigliere aprirà addirittura un “blog con conseguenti incontri monotematici”.

La domanda, direbbe qualcuno, sorge spontanea: in che modo Cutolo può far sì che il maggior numero di propri concittadini possa essere impiegato nei lavori pubblici che stanno per interessare Pozzuoli?

Lo spiega lo stesso capogruppo Udc: “E’ mia intenzione, una volta che si conosceranno i nomi delle imprese che vinceranno le gare per il PIU Europa e i Grandi Laghi, lanciare una campagna pubblicitaria per chiedere a queste società di assumere il maggior numero possibile di manodopera locale. Niente di più, niente di meno”.

Dunque, se leggendo il post di Mario Cutolo su Fb, qualcuno ha capito che d’ora in poi bisognerà rivolgersi a lui per ottenere un posto di lavoro in queste grandi opere, si è sbagliato o, quanto meno, ha frainteso la reale volontà (in verità espressa in modo un po’ troppo sibillino attraverso Facebook) del consigliere in questione.

Numerosi esponenti politici puteolani, tuttavia, non hanno affatto gradito questa “uscita” del capogruppo Udc su un tema così “sensibile”.

E dunque, al ritorno dalle ferie, non ci sarà da meravigliarsi se al Municipio si sentiranno volare parole grosse tra gli eletti dal popolo…

spot_img

Ultimi articoli pubblicati