“Riscoprire le più sane tradizioni culturali, artistiche e religiose della nostra terra”, ma anche aiutare le opere di solidarietà del santuario, le missioni dei frati Cappuccini e finanziare i lavori di manutenzione straordinaria della chiesa.

E’ lo spirito che anima la quinta Sagra dei Sapori Flegrei, che inizia stasera con una cena di beneficenza (prenotazioni già esaurite) e terminerà questa domenica.

La locandina dell'evento
La locandina dell’evento

Scenario dell’evento la parrocchia di San Gennaro, dove domani dalle 19 e dopodomani dalle 10.30, sarà possibile visitare gratuitamente il chiostro ed il giardino del convento, così come tutto l’edificio sacro.

Ma sarà anche l’occasione per preparare e degustare (a pagamento) prodotti tipici dell’area flegrea, con la preziosa collaborazione dei volontari della mensa dei poveri e di tre ristoranti (“Le due palme”, “Giorni Felici” e il “Tritone”).

L'interno del Santuario di San Gennaro alla Solfatara
L’interno del Santuario di San Gennaro alla Solfatara

Previsti (a ingresso libero) anche canti e serate danzanti, con i catechisti ed i giovani della parrocchia, con l’animazione del gruppo “Fly Studio”, le scuole di ballo “Artemia” (domani), “Crazy Dance” (domenica), il gruppo canoro “Magiciresa”, i cantanti Fabiano e Pato e il duo Mario & Flaminia.

Ce n’è insomma per tutti i gusti.

E sarà sicuramente bello fare comunità in un luogo tanto caro a noi puteolani e che tanto bene fa da sempre a chi non ha nulla.