venerdì, Luglio 19, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Dal 12 luglio mercato Usa apre a salumi di Umbria e Toscana

Ludovici (Isit): massima attezione per prodotti autentici italiani

Roma, 25 giu. (askanews) – Dal 12 luglio il mercato americano sarà aperto ai salumi che provengono da Umbria e Toscana, decisione recentemente ufficializzata da parte delle Autorità statunitensi di APHIS (Animal and Plant Health Inspection Service). “L’attenzione per i prodotti italiani negli USA è altissima: il mercato americano ricerca prodotti ‘authentic Italian’ e non c’è niente di più identitario dei prodotti a indicazione geografica. I salumi iconici di Umbria e Toscana sapranno certamente rispondere alle aspettative, a partire dal Prosciutto di Norcia IGP e dalla Finocchiona IGP”, ha commentato il presidente di ISIT, Istituto Salumi Italiani Tutelati, Cristiano Ludovici.

In occasione dela fiera Summer Fancy Food di New York (23-25 giugno), ricorda Isit, è stata celebrata anche la candidatura ufficiale della cucina italiana a “patrimonio immateriale dell’Umanità” dell’UNESCO, alla presenza del Ministro Lollobrigida e dell’Ambasciatrice italiana negli USA Zappia.

“Desidero esprimere piena soddisfazione per l’operato delle nostre Autorità volto al riconoscimento dell’indennità da MVS dei territori umbri e toscani. È un risultato ottenuto con un ampio lavoro di squadra, che ha coinvolto Istituzioni e operatori del settore”, ha aggiunto Ludovici ringraziando poi i ministeri della Salute e dell’Agricoltura per l’indispensabile contributo tecnico al dossier, Raffaele Nevi, membro della Commissione agricoltura della Camera dei Deputati, che si è speso molto per l’avanzamento del dossier a tutti i livelli e il decisivo contributo diplomatico assicurato ai massimi livelli dal ministro degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, Antonio Tajani, e all’Ambasciatrice italiana a Washington, Mariangela Zappia.

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI