Ricevo e pubblico*

Buongiorno, sono l’amministratore del The Sign, attività commerciale che sorge sul lungomare di Pozzuoli, precisamente in Corso Umberto I, 51/A.

Invio questa segnalazione al signor Sindaco di Pozzuoli, all’azienda De Vizia semplicemente per segnalare – dopo averlo di persona già fatto sia agli agenti della Polizia Municipale che agli operatori De Vizia –  che troppo spesso di fronte al mio locale vengono abbandonati rifiuti non appartenenti alla mia attività commerciale.

Siamo attivi da quasi 5 anni in zona, e siamo sempre stati molto attenti a differenziare tutti i nostri rifiuti, in linea con le (sacrosante) indicazioni avute al momento dell’assegnazione del nostro bidone di raccolta rifiuti, il numero 45.

Ma purtroppo non posso garantire vigilanza 24h sullo stesso, nè sullo spazio antistante il locale, giacché lavoriamo solo la sera, e nessuno dei miei collaboratori arriva prima delle ore 17.

Anche noi spesso troviamo nella nostra area rifiuti di tipo palesemente casalingo (dai pannolini ai cartoni delle pizze a finire a sacchetti casalinghi di immondizia indifferenziata), ma più che segnalarlo all’amministratore dello stabile non credo di poter fare.

Voglio però con la presente segnalare che questi eventi – chiaramente dovuti alla pigrizia di cercare il proprio bidone dell’immondizia o di rispettare i giorni di raccolta porta a porta – sono frequenti e a volte addirittura quotidiani, e potrei testimoniarlo con fotografie facilmente.

Non vorrei però ricevere sanzioni o verbali per non aver rispettato le leggi sulla raccolta rifiuti.

Ne sarei molto rammaricato, e chi conosce il nostro modo di lavorare credo possa testimoniare che abbiamo una condotta “virtuosa” in questo senso.

Ho chiesto di poter mettere un lucchetto al mio bidone e consegnare copia della chiave agli addetti De Vizia ma mi è stato detto che non era possibile.

Ho anche chiesto se fosse possibile puntare una telecamera in direzione della strada per poter controllare chi fosse ad abbandonare i propri rifiuti li davanti, ma mi hanno detto che ciò violava delle leggi sulla privacy.

Quindi, come detto poc’anzi, mi limito a segnalare la cosa sperando che ciò basti a provare la buona fede della mia azienda e dei miei colleghi.

Cordiali Saluti.

*Marco Franciosi