HomenewsDifferenziata, sos da Monterusso:...

Differenziata, sos da Monterusso: “Troppi incivili ‘grazie’ a Comune e De Vizia”

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Ricevo e pubblico*

Salve, sono portavoce di una quindicina di famiglie presenti in via privata Monterusso. Il fatto è questo: viviamo in una strada privata, stretta, senza uscita e a doppio senso di marcia. Gli addetti dal Comune in questa strada hanno istituito delle postazioni in comune per la raccolta dell’umido, mentre per il resto non hanno messo carrellati ed effettuano il porta a porta. La De Vizia, società preposta per la raccolta, si rifiuta di andare in una stradina dove ci sono una ventina di famiglie e per questo non hanno neanche messo i carrellati. Morale della favola: tutte queste famiglie scaricano i loro rifiuti nella postazione sopra la loro strada creando una vera e propria discarica abusiva che intralcia il passaggio e crea (e creerà) problemi sanitari con l’arrivo dell’estate e del caldo.
In questa postazione quindi confluisce di tutto e non si differenzia un bel niente poiché non sarebbe nemmeno possibile risalire a chi non rispetta i giorni e quant’altro. Per questo chiedo a voi innanzitutto di sensibilizzare la ditta nel risolvere il problema delle postazioni in questa stradina (anche perché la tassa sui rifiuti viene pagata ma il servizio non prestato) e poi di passare per questi condomini anch’essi incivili e di spiegargli un po’ come funziona la differenziata e gli orari, oltre che renderli edotti delle sanzioni previste per chi non le rispetta.

Il problema più grosso si focalizza nei pressi dei civici 12, 19, poichè qui e presente una seconda stradina che porta ad altri 6 condomini (ognuno abitato da 2 a 8 famiglie), ossia una trentina di famiglie circa che sversano la loro monnezza nella postazione indicata. Questo crea vari problemi. Di viabilità perché il carrellato è messo in una posizione non idonea e spesso viene investito dai passanti con le auto, una volta a terra si sversa tutto e le macchine iniziano a seminare spazzatura per la strada.


Altro problema è che, visto che nella postazione confluisce la spazzatura di quaranta famiglie oltre che dei passanti occasionali, gli incivili (tanti) non effettuano nessuna differenziata e per questo e capitato che la spazzatura non è stata ritirata. In questa situazione non si può monitorare il cittadino che rispetta la differenziata da quello che non lo fa.

In definitiva, essendo una strada stretta, angusta e quasi di campagna, il Comune deve intimare alla De Vizia di effettuare il porta a porta integrale e di eliminare questi benedetti carrellati. Così ognuno è responsabile di ciò che differenzia e, in caso di mancanze da parte nostra, si possono applicare le previste sanzioni e per questo monitorare la situazione.

*Lettera firmata

spot_img

Ultimi articoli pubblicati