“Meglio tardi che mai” è il detto che calza a pennello per i residenti di via Cupa delle Fescine, sul versante Castagnaro di Monterusciello.

Gli abitanti della zona, infatti, hanno finalmente ricevuto “l’onore” di vedersi messa in sicurezza una discarica di amianto spuntata fuori dopo l’incendio notturno del 22 agosto scorso.

Ebbene sì: dopo aver consentito che si respirassero veleni per un mese, finalmente lo Stato si è degnato di salire lassù ad“imbustare” quel concentrato di sostanze killer e renderlo potenzialmente inoffensivo per l’ambiente ed i cittadini della zona, che, nel frattempo, avevano per ben due volte segnalato pubblicamente l’esigenza di un intervento immediato.

Se questa è la tempistica delle istituzioni quando è in gioco la salute della gente, quanto ci vorrà adesso per rimuovere il tutto?