I lavori di sbancamento sono iniziati da circa due settimane. Si muove terra e si getta cemento per ricavare, sette metri sotto il livello stradale, i parcheggi del nuovo discount che, entro fine anno, sorgerà a Monterusciello.

Accade all’incrocio tra via Viviani e via Pirandello a cavallo dei lotti 12 e 9, dove una società dedita alla grande distribuzione ha acquistato dal Comune di Pozzuoli un suolo per destinarlo a supermercato con prezzi scontati.

L'area in cui si sta sbancando terreno per far posto al discount
L’area in cui si sta sbancando terreno per far posto al discount

La notizia ha fatto immediatamente il giro del quartiere.

E, se è stata ben accolta da tutte le famiglie che ogni giorno spaccano il centesimo per poter mettere insieme il pranzo con la cena (e dai disoccupati che sperano di poter trovare lavoro in quella struttura), non è certo stata digerita da tutti quei commercianti del luogo che già fanno i salti mortali per tenere aperte le proprie attività.

Uno dei tanti negozi di vicinato non lontani dal nuovo discount

“Se si avvererà ciò che temiamo, metteremo a soqquadro la città – ci dice un agguerrito esercente che ha il suo negozio proprio a pochissima distanza dal posto in cui si sta costruendo il discount –  Consentire un insediamento del genere in un posto strategico come questo, significa decretare la morte di tutti gli alimentaristi dei lotti 4, 5, 8  e 9. Sarà impossibile reggere una simile concorrenza per chi, come noi, attualmente non sa nemmeno come pagare almeno 1000 euro al mese che il Municipio pretende tra fitto del locale e tassa sulla spazzatura in una zona dove si vende qualcosina solo la mattina a causa della presenza, a poco più di un chilometro, dell’Ipercoop, ma anche di altri supermercati a Monterusciello. Com’è possibile che il Comune abbia concesso tali permessi senza essersi preoccupato delle ricadute letali per tante piccole imprese?  Al più presto vogliamo incontrare il sindaco Figliolia: ci sentiamo traditi e ci deve delle spiegazioni”.

Il sindaco Enzo Figliolia
Il sindaco Enzo Figliolia

Figliolia che, sulla questione specifica, ha già incontrato due sindacalisti, Aldo Marcellini (Unimpresa) e Gian Luigi Valente (Confartigianato).

Ai quali ha promesso che, nel Siad (il piano commerciale) di imminente approvazione, sarà inserito il divieto di rilascio di ulteriori nuove licenze di media distribuzione alimentare a Monterusciello.

Insomma, il nuovo discount si farà ma sarà l’ultima struttura del genere a nascere nel quartiere.

I sindacalisti Aldo Marcellini e Gian Luigi Valente
I sindacalisti Aldo Marcellini e Gian Luigi Valente

Un quartiere che, secondo Aldo Marcellini “va reso più vivibile e potenziato a livello di mobilità interna, in modo che gli esercizi di vicinato siano meglio raggiungibili dalla clientela  e possano sostenere la concorrenza di strutture come il discount in costruzione”.

Basterà tutto ciò a placare la rabbia dei commercianti?

Non resta che aspettare gli eventi.