domenica, Maggio 19, 2024
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Domenica riparte la serie A: ecco le “quote” per lo scudetto

Sembra essere passata un’eternità da quando il Consiglio di Lega e il Consiglio Generale Figc si sono riuniti lo scorso maggio per decidere i dettagli sull’edizione 2021/2022 di Serie A e Coppa Italia.

La vittoria tricolore degli Europei e il calciomercato estivo hanno però reso più sopportabile questa lontananza, in apparenza insopportabile, dal calcio giocato.

Dopo addii di campioni illustri e nuovi arrivi e clamorosi cambi di panchina, ci siamo quasi.

Il campionato di calcio italiano ripartirà domenica 22 agosto e terminerà il 22 maggio dell’anno prossimo.

L’unica pausa che verrà concessa sarà quella natalizia – dal 23 dicembre al 6 gennaio – più che meritata in vista dei numerosi impegni internazionali previsti.

Tra questi, spicca il campionato del mondo in Qatar, in programma tra novembre e dicembre 2022.

Chi potrebbe aggiudicarsi il prossimo scudetto

Prima di arrivare ai Mondiali, godiamoci la Serie A, cercando di capire che è la favorita per la corsa scudetto:

Juventus. La supremazia bianconera nel nostro campionato è durata ben nove anni. Per l’esattezza, la “Vecchia Signora” ha regnato incontrastata in Italia dalla stagione 2011/2012 a quella 2019/2020 incluse. La brusca interruzione che avrebbe portato la fila delle vittorie in doppia cifra è giunta solo nella breve parentesi Pirlo, dopo i 3+5+1 portati a casa rispettivamente da Antonio Conte, Massimiliano Allegri e Maurizio Sarri. Ora, però, l’allenatore di origine livornese è tornato, e se ne vedranno delle belle. Sebbene il calciomercato juventino non sia stato fino a questo momento eccitante, i sempreverdi Ronaldo, Bonucci e Chiellini – supportati dai fortissimi Chiesa, Dybala e De Ligt – daranno del filo da torcere alle avversarie. Ecco perché la Juve è data per favorita da Planetwin365, con una quotazione di 2.10.

Inter. La troppo breve era Conte è stata capace di riportare il sorriso sui volti tesi dei tifosi nerazzurri, da troppo tempo a dieta di successi. Se nel 2019/2020 l’allenatore salentino era riuscito a fare raggiungere ai suoi la finale di Europa League, lo scorso maggio li aveva invece trascinati alla vittoria dello scudetto. Sono troppi, però, i motivi che hanno portato Conte a dire addio alla società di Zhang. Oltre al suo abbandono, si contano le cessioni pesanti di Hakimi al PSG e dell’insostituibile Lukaku al Chelsea. Nonostante Simone Inzaghi sia un ottimo allenatore, gli arrivi di Calhanoglu e Dimarco non sono al momento sufficienti per lasciare ben sperare i tifosi. Nonostante questo, la vittoria dello scudetto da parte dell’Inter è ancora quotata a 2.75.

Atalanta. Secondo i bookmakers, quella guidata da Gian Piero Gasperini è la squadra che più di ogni altra potrebbe dare del filo da torcere al duo di testa. Nonostante questo, la quotazione a 8.00 lascia intendere che, anche se i bergamaschi creeranno qualche problema a Juve e Inter, lo scudetto potrebbe approdare alla loro corte solo con un miracolo. Anche se non ci sono finora state grandi sorprese di mercato, i tifosi sono comunque fiduciosi per il futuro, considerando che la “Dea” è giunta terza nelle ultime tre edizioni del campionato, riuscendo anche a farsi rispettare nelle coppe europee. Dopo l’arrivo di Musso in porta e Lovato in difesa, si parla di una possibile cessione di Zapata all’Inter – in sostituzione di Lukaku. In questo caso, la linea offensiva costituita da Muriel e Malinowskyi dovrebbe essere completata.

Milan. La seconda posizione ottenuta dai rossoneri di Pioli alla fine dello scorso campionato lascia bene sperare. La squadra c’è e ha una società solida alle spalle, da sempre attenta a coltivare nuovi talenti. Nonostante questo, però, le probabilità che il Milan vinca lo scudetto sono davvero poche, come dimostra la quotazione attuale data a 12.00. D’altronde, come dare torto agli esperti, considerando le cessioni illustri della finestra estiva del calciomercato milanista. Donnarumma e Calhanoglu hanno fatto le valigie andando a rafforzare due dirette contendenti in Europa – per di più a parametro zero. Ci si chiede se l’arrivo di Maignan in porta, il ritorno a centrocampo di Brahim Diaz dal Real Madrid e l’innesto di Giroud dal Chelsea in attacco siano in grado di garantire una stagione di alto livello, anche considerando gli impegni in Champions League. Comunque, punti fermi come Ibrahimovic e Kessie sono rimasti e il mercato è ancora nel vivo.

Attenzione alle possibili sorprese in campionato

A volte, anche i bookmakers più navigati si sbagliano. O, almeno, lo si spera, così che la prossima stagione calcistica possa essere ancora più avvincente e imprevedibile del previsto. Come abbiamo visto, Juve e Inter sono le super favorite nonostante i cambi in panchina. Atalanta e Milan le seguono, osservandole da una distanza apparentemente insormontabile. Attenzione, però, perché tre outsider di tutto rispetto potrebbero complicare i giochi. Roma, Napoli e Lazio saranno infatti guidate da allenatori nuovi ma vincenti quali Mourinho, Spalletti e Sarri. Anche se il loro successo è quotato rispettivamente a 12.00, 14.00 e 35.00, tutto può succedere.

 

spot_img

Latest Posts

spot_img
spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

ARTICOLI PIU' LETTI