HomeDall'Italia e dal MondoDopo 14 anni ritorna...
spot_imgspot_img
spot_img

Dopo 14 anni ritorna “l’accisa mobile Bersani-Prodi”

Governo verso ripresa della misura del ‘Prodi II’ per frenare gli aumenti

Roma, 12 gen. (askanews) – Dopo 14 anni torna l’accisa mobile di Bersani. Il meccanismo introdotto dal governo Prodi II che a fronte di un aumento dei prezzi dei carburanti, e quindi del gettito Iva, riduce di un pari importo l’ammontare delle accise per limitare i rincari.Sarebbe questo la scelta del governo che si deduce dai riferimenti normativi citati dal ministro dell’economia, Giancarlo Giorgetti, nel corso del question time al Senato e dalle successive precisazioni diffuse da fonti dell’esecutivo.

Giorgetti al Senato, escludendo un intervento sull’Iva sui carburanti, ha detto che “il governo potrà, invece, valutare una manutenzione e l’aggiornamento della disciplina introdotta dall’articolo 1, commi 290 e 291 della legge 244 del 2007”. Nei commi 290 e 291 della legge 24 dicembre 2007 n.244 (la legge finanziaria 2008) si stabilisce che con un decreto del Ministro dell’economia da adottare ogni tre mesi le accise sui carburanti “sono diminuite al fine di compensare le maggiori entrate dell’imposta sul valore aggiunto derivanti dalle variazioni del prezzo internazionale, espresso in euro, del petrolio greggio”.

L’accisa mobile scatta solo se il prezzo “aumenta in misura pari o superiore, sulla media del periodo, a due punti percentuali rispetto esclusivamente al valore di riferimento, espresso in euro” indicato nel Def.Il provvedimento entrato nella finanziaria 2008, trovava origine nella “terza lenzuolata”, il pacchetto di liberalizzazioni proposta dall’allora ministro dello Sviluppo economico del governo Prodi II.

Un meccanismo del genere era stato ipotizzato nel marzo scorso dal ministro dell’ambiente Roberto Cingolani tra le misure del decreto taglia-prezzi varato dal governo Draghi dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

continua a leggere sul sito di riferimento

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati