Luigi Di Razza e Vittorio Nastri

Il prossimo 27 marzo avremo un motivo in più per seguire la cerimonia di assegnazione degli Oscar del Cinema.

Ad Hollywood infatti potrebbero esserci anche due attori di Pozzuoli, che concorrono per la prestigiosa statuetta in un film che rappresenterà il Lussemburgo nella competizione più ambìta nel mondo della celluloide.

Si tratta del 28enne Luigi Di Razza e del 26enne Vittorio Nastri, che interpretano rispettivamente Rosario e Vito in “Io sto bene”, la pellicola diretta dal regista italo-lussemburghese Donato Rotunno e coprodotta da Lussemburgo, Italia, Germania e Belgio.

Il film (che vede come attore protagonista Renato Carpentieri ed ha debuttato tre settimane fa nelle sale cinematografiche lussemburghesi) racconta del tema dell’immigrazione con l’incontro tra due generazioni di immigrati italiani nel contesto storico e socio-culturale del Lussemburgo, il paese dove vivono sia il regista Rotunno sia (ormai da cinque anni) Luigi Di Razza, del quale Pozzuoli21 ha già scritto e che è molto conosciuto sui social per le sue impareggiabili “clip” sul dialetto puteolano.

Vittorio Nastri è invece un attore professionista, che ha studiato recitazione e collaborato per molti anni con Nando Paone.

La musica originale del film è composta da Massimo Zamboni, frontman del gruppo CCCP – Fedeli alla linea.