HomeAttualitàDue giovani inventano la...

Due giovani inventano la versione puteolana del Monopoly

spot_imgspot_img

Ricevo e pubblico*

“Quando due giovani concittadini hanno spirito d’iniziativa e manifestano doti creative fuori dal comune, e lo fanno per di più con l’idea di esaltare il territorio in cui vivono, un sindaco non può che esserne felice ed orgoglioso. Per questo motivo voglio congratularmi con Giusiana Maddaluno e Luca Gendolavigna, ideatori del gioco Puteopoly, una sorta di Monopoly in versione puteolana. L’amore per Pozzuoli li ha pervasi e li ha motivati a cercare una forma per promuovere la nostra città. A loro il mio grazie per essersi industriati e aver pensato di far arrivare così Puteopoly nelle case di tutti, con un gioco capace di coinvolgere diverse fasce d’età e ad ogni latitudine”.

Luca Gendolavigna e Giusiana Maddaluno

Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia in riferimento all’iniziativa dei due giovani puteolani che hanno messo in pratica un’idea originale, un gioco per scoprire la propria città e farla conoscere agli altri. Puteopoly è un gioco che rappresenta i luoghi dove abita il cuore, come hanno precisato i due ideatori, che hanno voluto riassumere e racchiudere in una scatola, metaforicamente, il percorso di Pozzuoli, tra passato e presente, riportando le strade e i luoghi storici – dal Macellum all’Anfiteatro Flavio, dalla Solfatara al porto, ai vicoli del centro storico – per divertirsi insieme ad amici e familiari e allo stesso tempo far conoscere in modo alternativo e accattivante le bellezze della nostra città.

Tra elaborazioni grafiche e descrizioni storiche, l’idea è di portare in casa lo splendore puteolano.

Non è semplicemente un gioco: è un percorso per innamorarsi di Pozzuoli, tra storia, cultura anche in dialetto originale.

A breve, come hanno comunicato attraverso i canali social, inizierà anche la vendita del prodotto.

*comunicato stampa dal portavoce del Sindaco di Pozzuoli

spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati