spot_imgspot_img
spot_img

E’ flop per le nuove proteste in Brasile: scarsa adesione

Arrestate oltre 1.800 persone dall’8 gennaio

Roma, 12 gen. (askanews) – Convocate sui social media, le manifestazioni dei filo-golpisti a Brasilia, San Paolo e Rio, previste per le 18, ora locale, hanno trovato scarsa adesione. I manifestati sono stati invitati a scendere in strada con il motto “per la ripresa del potere”, ma solo in pochi hanno risposto all’appello degli organizzatori.

Intanto, la polizia federale brasiliana ha dichiarato che sono state arrestati 1.843 partecipanti alle proteste antigovernative, organizzate dai sostenitori dell’ex presidente Jair Bolsonaro nella capitale del paese Brasilia l’8 gennaio.

I blocchi stradali realizzati dalla polizia militare e dalle auto della Forza Nazionale, si legge su O Globo, hanno limitato il movimento degli estremisti attraverso l’Asse Monumentale. A San Paolo, lo scenario è al momento lo stesso. Fino alle 18:30 locali, nessun esponente radicale è sceso su Avenida Paulista. Sul posto solo la polizia. Tre bolsonaristi radicali giunti poco più tardi si sono detti delusi dalla mancanza di manifestanti.

Anche a Rio de Janeiro, il lungomare di Copacabana, dove è stata indetta una manifestazione, è rimasto desolatamente vuoto. In strada si sono visti solo gli agenti dell’apparato di sicurezza, con squadre speciali della Polizia Militare e della Guardia Municipale, dotate di scudi, armi con proiettili di gomma ed elmetti tattici.

continua a leggere sul sito di riferimento

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati