Ricevo e pubblico*

Caro Pozzuoli21, sono un residente nella zona delle Palazzine e, per i motivi che capirai leggendo questa mia segnalazione, ti prego di non rendere pubblica la mia identità.

Ti scrivo per spiegare ai miei concittadini per quale ragione mi viene da ridere quando l’Amministrazione, attraverso il Sindaco, si vanta di aver ingaggiato una battaglia di legalità contro il fenomeno del parcheggio abusivo.

Rido perché, alla luce dei fatti, dev’essere una battaglia che non intende colpire “tutti” i parcheggiatori abusivi.

E l’ho capito osservando ciò che accade da un po’ di tempo nel quartiere in cui risiedo.

Qui, infatti, come potete vedere dalle foto che ho scattato (ma anche constatando la situazione sul posto) c’è un’area diventata ormai “porto franco” per chi svolge l’attività di parcheggiatore abusivo.

Sono circa una dozzina di posti auto che il Comune aveva istituito a pagamento con le strisce blu.

Scrivo “aveva” perché, da quando sono stati completati i lavori di ripristino del manto di asfalto dopo lo sprofondamento causato da una perdita idrica, lo stesso Comune, in corrispondenza di quegli stalli di sosta, ha lasciato il cartello che intima il pagamento della tariffa oraria ma ha “dimenticato” di ridisegnare le strisce blu.

Presumo che sia stata una “distrazione”, altrimenti avrebbero dovuto togliere anche la tabella segnaletica.

La cosa più incredibile è che magari qualche politico importante di lì ci passa, ad esempio la domenica per comprare un bel gelato, e non si accorge di nulla!

Il cartello rimasto "orfano" delle strisce blu...
Il cartello rimasto “orfano” delle strisce blu…

Ma come è possibile, dico io?

Il Comune è così affamato di soldi da disegnare le strisce blu anche dove c’era il divieto di sosta e poi improvvisamente, per non ripassare un po’ di vernice, perde un cospicuo e sicuro incasso quotidiano lasciando  questo piccolo “tesoretto” al parcheggiatore abusivo che ne volesse approfittare?

Non vi sembra tutto così strano?

A me sì, e infatti non sono l’unico nel mio quartiere che sta cominciando a pensare che, forse, a Pozzuoli ci sono parcheggiatori abusivi più “fortunati” di altri.

*Lettera firmata

Commenti