Alle 14.30 di oggi, sono terminate le operazioni di piantumazione della nuova palma che adornerà la “rotonda” di piazza Capomazza. A causa del maltempo ad intermittenza, l’intervento dell’Ufficio Giardini del Comune si è protratto per ben sette ore, in cui più volte, a causa della forte pioggia e delle poderose raffiche di vento, si è dovuto interrompere il tutto.

Come già annunciato da “Pozzuoli21” sabato in anteprima esclusiva, (http://www.pozzuoli21.it/piazza-capomazza-ecco-perche-e-sparita-la-palma/) la pianta che vedete in questa foto scattata pochissimi minuti fa sul “quadrivio dell’Annunziata” è una Washingtonia Robusta, di altezza di poco inferiore ai 5 metri (ma destinata a svettare fino a 12 metri nell’arco dei prossimi 5-6 anni) e molto resistente al “punteruolo rosso”, il parassita killer  che nell’arco di un triennio ha divorato la parte superiore della palma preesistente, una “Phoenix Dattilifera”, costringendo il Municipio ad abbatterla per evitare che la sua cima, ormai completamente marcia e pesante ben 2 tonnellate, crollasse prima o poi al suolo da un’altezza di 25 metri, col rischio di una pressoché certa tragedia nel caso in cui avesse colpito persone o cose.

Da sottolineare una curiosità: la nuova palma è stata donata recentemente al Comune da un privato cittadino.

Un bel gesto che è auspicabile non rimanga isolato come “atto d’amore” disinteressato per la propria terra.

Commenti