Pozzuoli piange la tragica fine della dottoressa Imma Caiazzo, deceduta ieri al “Cotugno” a causa di una forma di tubercolosi contratta nell’ospedale “San Paolo”, dove lavorava nel reparto di Medicina d’Urgenza.

La dottoressa, specializzata in cardiologia, è deceduta a causa delle complicazioni epatiche derivate dal contagio, trasmesso molto probabilmente da un degente nella stessa divisione in cui  lavorava ed aggravato da una situazione immunitaria già precaria.

“Il San Paolo perde una donna straordinaria sia sotto il profilo personale che professionale”, si legge in una nota del sindacato.

Ed è proprio così: tante infatti erano le persone che, oggi, alle 12.30, nella chiesa del Carmine, hanno dato l’ultimo saluto  ad una donna, che da medico e da persona, aveva conquistato la stima e l’affetto di tutti coloro che aveva incontrato sul proprio cammino.