Gennaro Taliercio, il 33enne puteolano rimasto ferito nell'attentato terroristico di Barcellona

Sta meglio ed è pronto per rientrare a casa Gennaro Taliercio, il 33enne operaio puteolano rimasto ferito ieri a Barcellona nell’attentato terroristico che ha provocato (ma il bilancio delle vittime è purtroppo ancora provvisorio) la morte di 14 persone (tra cui due italiani) e costretto al ricovero in ospedale altri due nostri connazionali, uno dei quali ancora sotto osservazione dei medici.

Gennaro Taliercio, il puteolano ferito a Barcellona

Gennaro, contrariamente a quanto si era temuto in un primo momento, non ha riportato lesioni ma solo ferite ed escoriazioni ad un braccio e ad una gamba, derivate dall’impatto con il furgone guidato dal colpevole della strage, che, solo per buona sorte, non lo ha completamente travolto.

Adesso il nostro concittadino si trova nell’albergo che avrebbe dovuto ospitarlo fino a lunedì prossimo, ultimo dei dieci giorni di vacanza programmati dal giovane manovale edile residente al rione Artiaco.

Gennaro è ancora comprensibilmente sotto shock: sa bene di essere un miracolato e per lui resteranno probabilmente incancellabili i flashback di quei terribili momenti.

ANSA/ IL VIDEO DELLA STRAGE

Nella giornata di domani è previsto il suo ritorno a Pozzuoli con un volo che i familiari stanno prenotando proprio in queste ore.

Un fermo-immagine dell’intervista del Tgr Campania alla mamma di Gennaro Taliercio

Stamattina, il Tgr Campania ha intervistato la mamma di Taliercio: il servizio, firmato dal collega puteolano Carlo Carione, è andato in onda alle 14 nel corso del telegiornale regionale di Rai 3.

CLICCA QUI PER VEDERE L’INTERVISTA ALLA MAMMA DI GENNARO TALIERCIO