HomeDall'Italia e dal MondoEWibe: nel 2022 il...
spot_imgspot_img
spot_img

EWibe: nel 2022 il mercato dei vini pregiati ha registrato +10,7%

Sassicaia 2019 e Bartolo Mascarello 2016 le bottiglie più vendute

Milano, 12 gen. (askanews) – Il mercato dei vini pregiati prosegue la sua corsa anche nel 2022, registrando nei dodici mesi una crescita pari al +10,7% rispetto al 2021. È quanto emerge dall’analisi dell’indice eWibe Market, che include tutte le principali etichette da investimento dei Paesi più rappresentativi del settore.

In una nota, la piattaforma digitale dedicata al trading di fine wines, si spiega che “i vini pregiati si confermano un asset alternativo resiliente rispetto ai mercati finanziari tradizionali oltre che in costante crescita. L’incremento di valore registrato dal settore nel 2022 consolida – prosegue -infatti, il trend positivo che ha interessato questa passion asset negli ultimi dieci anni, periodo in cui i vini pregiati hanno evidenziato una crescita aggregata complessiva del 94,1%”.

“Le ottime performance del settore sono state sostenute anche dalla crescita esponenziale dei volumi e delle transazioni riguardanti le etichette” continua ewibe, evidenziando che “questo trend conferma il crescente interesse di investitori, collezionisti e appassionati per questa passion asset class alternativa e decorrelata dai mercati finanziari”.

“Sempre più persone si informano e vogliono investire in questa passion asset alternativa, come evidenziato da volumi e transazioni in costante aumento” ha dichiarato il fondatore e Ceo di eWibe, Edoardo Maria Lamacchia, evidenziando che “questo significa che il mercato si sta aprendo sempre di più: non sono più solo i collezionisti o gli addetti ai lavori ad interessarsi ad una bottiglia di pregio, ma anche utenti e l’intera filiera che vedono in una piattaforma come la nostra un’opportunità di diversificazione degli investimenti, ma anche di partnership strategiche”. “Ci aspettiamo che sia il mercato che l’interesse degli investitori continuino a crescere anche nel 2023 – ha concluso – e che la nostra piattaforma possa ulteriormente accelerare il percorso di sviluppo avviato”.

Le bottiglie che hanno incrementato maggiormente il proprio valore nel 2022 sono Pavie, Chateau Pavie, 2014: +85,7%; San Leonardo, Tenuta San Leonardo, 2017: +76,3%; Le Pergole Torte, Montevertine, 2013: +61%. Quelle che invece l’anno scorso hanno riscosso maggiore successo in termini di vendite sono state Sassicaia 2019, Bartolo Mascarello 2016, Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2008, mentre per quanto riguarda la Cantina, è stata Tenuta San Guido. Le Regioni che hanno registrato la crescita maggiore nel 2022 sono Borgogna (+20,9%), Champagne (+18%), Toscana (+14%). Infine l’Osservatorio eWibe segnala che la bottiglia dal valore più alto transata sulla piattaforma nel 2022 è stata una Domaine de la Romanée-Conti La Tache 2016 (6.610 euro).

continua a leggere sul sito di riferimento

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati