HomenewsFigliolia chiude i mercatini...

Figliolia chiude i mercatini di Monterusciello e Toiano: non ci sono soldi per pagare vigili e netturbini!

spot_imgspot_img

Brutta sorpresa stamattina per migliaia di casalinghe e 295 ambulanti, che hanno dovuto fare i conti con l’improvvisa chiusura dei due mercatini settimanali, sia a Monterusciello (in via Nicolardi) che al rione Toiano (in via Caio Vestorio).

Il sindaco Enzo Figliolia
Il sindaco Enzo Figliolia

La decisione è stata presa ieri dal sindaco Enzo Figliolia che, con un’ordinanza (la prima del nuovo anno) firmata nel pomeriggio, ha disposto il divieto di vendita per la giornata odierna.

La ragione? La spiega lo stesso Capo dell’Amministrazione nel corpo del provvedimento quando sottolinea che il disastrato bilancio comunale non consente il pagamento della giornata lavorativa maggiorata con lo straordinario festivo ai 18 dipendenti (otto vigili e dieci netturbini) impegnati in entrambe le fiere del mercoledì.

Il sindacalista Enzo Grillo
Il sindacalista Enzo Grillo

“Siamo all’assurdo – protesta Enzo Grillo, presidente dell’Unioncap, il sindacato che difende gli ambulanti – Il Comune, invece di dare una mano ad una categoria già in grosse difficoltà e a tante famiglie che trovano nel mercatino un’opportunità di risparmio, ne appesantisce i problemi con provvedimenti evitabilissimi. Già è grave  che una decisione del genere non la si sia comunicata ufficialmente con un certo anticipo ai diretti interessati, evitando di farli arrivare inutilmente sul posto di vendita alle 6 del mattina per trovare tutto recintato. Ma se il problema era la spazzatura, bastava dircelo ed avremmo collaborato, come sempre facciamo quando ci viene richiesto, arrivando anche a raccogliere l’immondizia prodotta e a portarla presso le nostre abitazioni. Ci vuole buon senso quando si assumono decisioni che riguardano il lavoro. Figliolia oggi si è assunto la responsabilità di togliere il pane a 230 ambulanti a Monterusciello e 65 a Toiano, spero se ne sia reso conto…”.

Il sindacalista Aldo Marcellini
Il sindacalista Aldo Marcellini

Polemico anche Aldo Marcellini, coordinatore nazionale del sindacato Unimpresa: “Figliolia poteva risparmiarsi un’ordinanza del genere con un minimo di programmazione chiudendo un accordo di collaborazione con gli ambulanti.  Da questo ed altri  provvedimenti, sembra quasi che l’Amministrazione voglia penalizzare gli ambulanti a vantaggio del commercio a posto fisso, dimenticando che così facendo si creano problemi a circa 1000 famiglie.  E, comunque, non è pensabile che il responsabile del mercato comunichi decisioni così importanti soltanto ad un sindacato poco rappresentativo invece che a tutte le sigle a cui sono iscritti gli operatori di Monterusciello e Toiano”.

(nella foto di copertina, un’immagine della fiera settimanale di Monterusciello)

spot_img
spot_img

Ultimi articoli pubblicati